Il Ministro Renato Brunetta tra Arte, Fede e Scienza

Galileo Galilei, Igor Mitoray, la Meridiana Bianchini e l’Organo Monumentale – Fotogallery
Innovazione Tecnologica ComunicareITALIA e ITALIAEXCELSA – Fotogallery

 

Il Ministro Renato Brunetta

Il Parlamentare.it – E’ la bimillenaria storia sulla quale sorge la Basilica Santa Maria degli Angeli e dei Martiri di Romaad avere accolto il Ministro per la Funzione Pubblica e l’Innovazione Renato Brunetta in occasione di una visita speciale che settimanalmente il Ministro dedica ai fatti culturali d’eccellenza. Un momento speciale e di alta tensione emotiva ove il protocollo è stato vissuto in termini di amicizia e cordialità anche grazie alla particolare dedizione del Ministro per le cose oggettivamente belle e utili per la crescita della società civile. Ad accogliere il Ministro Brunetta e i suoi collaboratori è statoMons. Renzo Giuliano, Rettore della Basilica, coadiuvato dall’editore Lorenzo Zichichi (figlio del Fisico Antonino) e da Fabio Gallo per l’innovativa Fondazione “Paolo di Tarso”. I due assistenti di Mons. Giuliano hanno animato l’attesa visita all’interno di un percorso culturale che caratterizza la mission delle istituzioni laiche che vivificano le attività della Basilica, ultimo capolavoro del genio di Michelangelo e luogo nel quale si fondono Arte, Fede e Scienza. Da Piazza della Repubblica Lorenzo Zichichi conduce il Ministro Renato Brunetta ad ammirare i segni che il genio dell’arte cristiana ha saputo recuperare, i ruderi delle Terme di Diocleziano (316 d.C.), per edificarvi all’interno l’attuale Tempio cristiano. Quindi uno sguardo e una pausa innanzi ai due imponenti portoni di Bronzo a firma di Igor Mitoray che arricchendo il prospetto della Basilica di un’imponente opera d’arte, hanno avuto anche il merito di conferire ulteriore prestigio al valore complessivo di Piazza della Repubblica. I Portoni di Igor Mitoray, infatti, sono un bene culturale unico al mondo ricercato dal turismo internazionale e capace di rendere la stessa Piazza della Repubblica una galleria d’arte sempre aperta. La visita si è estesa alla ricerca degli elementi moderni che nell’ultimo decennio hanno conferito ulteriore pregio alla Basilica. La Cupola di Narciso Quagliata, l’Angelo bronzeo diErnesto Lamagnal’Organo Monumentale di Bartolomeo Formentelli con esecuzioni a cura delMaestro Osvaldo Guidotti che sotto la nota volta michelangiolesca ha emozionato il Ministro Renato Brunetta ed il gruppo di accompagnatori al punto tale, da coinvolgere gli stessi nella promessa di ritrovarsi presto in un apposito concerto all’insegna della bella musica di Vivaldi. Quindi il momento della visita ad una vera star del mondo dell’Astronomia in campo mondiale: la Linea Meridiana che misura l’ora solare, voluta da Papa Clemente XI e realizzata da Francesco Bianchini nel 1702. Si tratta di una Capolavoro che comprova il genio scientifico dell’epoca e la chiara volontà dei Pontefici di approfondire quanto più possibile le verità scientifiche in termini di astronomia. Proprio lungo la Meridiana lunga ben 44 metri il Ministro Renato Brunetta ha avuto modo di soffermarsi lungo i contenuti visuali della bellissima mostra dedicata a Galileo Galilei voluta dal Fisico Antonino Zichichi a celebrazione dei 400 anni dall’inizio delle osservazioni di Galileo, e che sta riscuotendo enorme successo tra i visitatori a carattere internazionale, che visitano la Basilica. La Mostra che ricostruisce le tappe essenziali dell’Opera e del pensiero di Galileo ha visto lo stesso Ministro Renato Brunetta accompagnato dall’intero suo Staff, protagonista di una serie di esperimenti che diedero a Galileo la possibilità di concludere a favore delle teorie oggi validate dalla scienza ma molto discusse all’epoca. Da Lorenzo Zichichi la parola è dunque passata a Fabio Gallo e alla Fondazione “Paolo di Tarso” che hanno mostrato al Ministro Renato Brunetta il sistema di gestione della conoscenza che la Fondazione ha realizzato a favore dello sviluppo di un sistema di comunicazione etica esclusivamente dedicato alla rete. Fabio Gallo ha scelto la suggestiva Sala dei Certosini affrescata dell’opera di San Brunone di Colonia per dare corso alla presentazione che ha registrato molta emozione per il gruppo di lavoro della “Paolo di Tarso” per le parole del Ministro Brunetta a commento dell’opera svolta. In particolar modo Fabio Gallo ha presentato il Gruppo Editoriale di Rete COMUNICAREITALIA grazie al quale la Fondazione promuove il Brand Italia e il Made in ItalyITALIAEXCELSA, la nuova Piattaforma di Promo Commercializzazione dedicata allo sviluppo delSistema Turistico Italiano, reduce dalla sua prima internazionale per tecnici alla Bit 2009.

ITALIAEXCELSA.COM sarà presente in rete dal 1 Luglio mentre è già presente on line un Portale di informazione turistica al dominio ITALIAEXCELSA.IT. Dal centro dell’Arte, della Fede e della Scienza, quindi, un salto nel mondo dell’innovazione che rappresenta la mission della “Paolo di Tarso” impegnata nella ricerca di soluzioni con il preciso scopo di creare lavoro e interesse per il Made in ItalyITALIAEXCELSA, infatti, si presenta come un sistema di bandiera, intelligente perchè, come dice il Ministro Renato Brunetta, “parte dal basso”, offrendo a tutti gli operatori di settore italiani una Piattaforma su cui commercializzare e accrescere il Valore Italia.

ITALIAEXCELSA è stata recentemente oggetto di studio e tesi di specializzazione sul settore dello sviluppo delle nuove economie di rete presso il Dipartimento di Economia dell’Università Tor Vegata di Roma (Prof. Pasquale Lucio Scandizzo). Per questo, dice Fabio Gallo, non potevamo che profittare della straordinaria persona del Ministro Renato Brunetta, anche nella sua qualità di noto Economista, per condividere questa nostra importante esperienza e trarne il vantaggio di qualche suggerimento per rendere ITALIAEXCELSA ancora più efficiente. Il Ministro Brunetta è una persona straordinaria – aggiunge Fabio Gallo – dotato di una dose di umanità fuori dal normale e cela con umiltà un’intelligenza assai lungimirante. Un uomo coraggioso. L’Italia in questo momento ha bisogno di uomini che abbiamo questo talento e che non temono scelte che possono essere anche valutate nell’immediatezza come impopolari. Anche noi, nel nostro piccolo, conosciamo l’impopolarità di alcune scelte a riscatto di un bene più grande e comune. Ringraziamo il Ministro Renato Brunettaper tutto il tempo che ha inteso dedicare alla Basilica Santa Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma che da secoli è officina di opere d’ingegno ispirate dalla fede, per la civiltà.

Leave a Reply

Your email address will not be published.