Regione Calabria: Sanità privata in ginocchio e diritto alla salute negato