3 C
Rome
venerdì, Aprile 16, 2021

Enrico Mattei, De Mauro e Pasolini delitti collegati? Parola a dell’Utri

Must read

Attentato al prof. Cesare Ierullo delegato politico Movimento NOI Vibo Valentia

a cura della Redazione/ Apprendiamo del vile gesto rivolto al nostro Delegato politico sul territorio di Vibo Valentia...

Colori Regioni: da domani i cambi di zona. Ecco cosa si può fare nella settimana di Pasqua

Da lunedì 29 marzo scattano in Italia i cambiamenti di colore. Alle otto Regioni e una Provincia...

Movimento NOI Donne: il Senso di responsabilità

Correttezza, coscienziosità e senso del Dovere sono componenti fondamentali della Responsabilità. Un forte senso di responsabilità implica qualcosa di più. Una cosa...

Il Pensiero degli Studenti sul tema del Covid19 e sulla DAD

Oggi 24 marzo 2021 ascoltiamo la voce degli Studenti e non solo, sui temi scottanti che stanno modificando la nostra vita e...

Marcello dell'Utri
Marcello dell’Utri

I delitti di Enrico Mattei, Marco De Mauro e Pier Paolo Pasolini potrebbero essere legati. E Marcello Dell’Utri potrebbe aiutare a scoprire la verità. Cosa c’entra il senatore del Pdl? Lo scopriremo alla fine dell’articolo. Cominciamo con i tre omicidi. Enrico Mattei, fondatore dell’Eni, morì il 27 ottobre 1962 in provincia di Pavia. Il suo aereo precipitò, ma non fu un incidente. Qualcuno aveva messo degli esplosivi a bordo per ucciderlo. Chi è stato, non si è mai capito.

Cercarono di scoprirlo negli anni successivi il giornalista Mauro De Mauro e lo scrittore Pier Paolo Pasolini. Entrambi furono uccisi. Una coincidenza? Probabilmente no, sono stati zittiti, non dovevano scoprire la verità. De Mauro morì nel settembre del 1970. Secondo alcuni pentiti di mafia fu rapito e ucciso. Il suo corpo fu sciolto nell’acido. Perché? Possedeva materiale scottante sulla morte di Mattei.

Pasolini fu ucciso tra l’1 e il 2 novembre del 1975 all’Idroscalo di Ostia, a Roma. Fu picchiato e investito dalla sua stessa macchina. Per l’omicidio fu condannato il 17enne Pino Pelosi che, nel 2008, confessò che insieme a lui c’erano due misteriose persone. Pasolini sarebbe stato ucciso perché aveva raccolto informazioni sulla morte di Mattei per pubblicarle il romanzo d’inchiesta Petrolio.

Ed ecco che entra in scena Dell’Utri. Il senatore bibliofilo è in possesso dell’ultimo capitolo di Petrolio, circa ottanta pagine che potrebbero rivelare la verità. Per questo i pm di Palermo hanno deciso di ascoltarlo come persona informata dei fatti.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Attentato al prof. Cesare Ierullo delegato politico Movimento NOI Vibo Valentia

a cura della Redazione/ Apprendiamo del vile gesto rivolto al nostro Delegato politico sul territorio di Vibo Valentia...

Colori Regioni: da domani i cambi di zona. Ecco cosa si può fare nella settimana di Pasqua

Da lunedì 29 marzo scattano in Italia i cambiamenti di colore. Alle otto Regioni e una Provincia...

Movimento NOI Donne: il Senso di responsabilità

Correttezza, coscienziosità e senso del Dovere sono componenti fondamentali della Responsabilità. Un forte senso di responsabilità implica qualcosa di più. Una cosa...

Il Pensiero degli Studenti sul tema del Covid19 e sulla DAD

Oggi 24 marzo 2021 ascoltiamo la voce degli Studenti e non solo, sui temi scottanti che stanno modificando la nostra vita e...

La Politica Agricola Europea all’insegna della Sostenibilità

Nell'ambito della Rete Federativa Nazionale dei Popolari "LIBERTA' CIVICA", il Movimento NOI è attivo in tutti i settori del vivere civile e...