-2.7 C
Rome
sabato, Gennaio 23, 2021

Monti: piena fiducia in Catricalà

Must read

Il governo ha ottenuto la fiducia alla Camera con 321 “sì”

Roma, 18 gen. (askanews) – Il governo ha ottenuto la fiducia alla Camera con 321 sì, oltre...

Donne e “senso di responsabilità” celebrano la fondazione dei Popolari

A cura della RedazioneAlla vigilia della ricorrenza del giorno 18 Gennaio nel corso del quale Don Luigi Sturzo promuoveva la nascita...

Popolari, Donne e Bene Comune. Il senso di Responsabilità.

Le Donne si chiedono dove sia finito il senso di responsabilità della classe politica. Ne discutono oggi in questo Webinar su "Popolari,...

Conte prepara programma di legislatura.E lavora a “Costruttori”

Giuseppe Conte segue l’operazione “costrutturi” e lavora al discorso da tenere lunedì alla Camera e martedì al...

Il Sottosegretario Antonio Catricalà
Il Sottosegretario Antonio Catricalà

”Alla luce delle polemiche di stampa originate da un’ipotesi di riforma delle sezioni disciplinari degli organi di autogoverno della magistratura confermo al Sottosegretario Antonio Catricalà la mia piena fiducia, ritenendo corretta la sua gestione del dossier”. Lo afferma in una nota il presidente del Consiglio, Mario Monti.

Il Sottosegretario Catricalà ha dichiarato:

‘Non c’era alcun intento aggressivo nei confronti dei magistrati, ne’ della loro autonomia, garanzia assoluta della convivenza civile, anzi la ratio era di rinforzarne l’immagine”. Lo scrive il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Antonio Catricala’, in una lettera pubblicata oggi su Repubblica, nella quale spiega che le norme sono state ”subito archiviate”.

Durante le consultazione con i ministeri competenti sul pacchetto Merito, contenente le norme sui magistrati finite nell’occhio del ciclone, ”il presidente Monti, da me avvertito – spiega Catricala’ – ritenne inopportuna la proposta sul Csm e il ministro della Giustizia sollevo’ una questione di praticabilita’ costituzionale della riforma e il testo per quella parte fu archiviato”.

”Inizio’ per il resto il confronto con la Corte dei Conti e con il Consiglio di Stato, per conoscere l’avviso di questi organismi sulla bozza di regolamentazione, ciascuno per la parte di propria competenza. Inizialmente avevo inviato ai presidenti dei due organi la sola norma che li riguardava direttamente. Successivamente, su richiesta, ho inviato l’intera sezione relativa all’azione disciplinare per la magistratura e per le libere professioni. In una cosa – conclude Catricala’ – ho sbagliato: non ho precisato agli uffici di espungere la norma sul Csm”.

 

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Il governo ha ottenuto la fiducia alla Camera con 321 “sì”

Roma, 18 gen. (askanews) – Il governo ha ottenuto la fiducia alla Camera con 321 sì, oltre...

Donne e “senso di responsabilità” celebrano la fondazione dei Popolari

A cura della RedazioneAlla vigilia della ricorrenza del giorno 18 Gennaio nel corso del quale Don Luigi Sturzo promuoveva la nascita...

Popolari, Donne e Bene Comune. Il senso di Responsabilità.

Le Donne si chiedono dove sia finito il senso di responsabilità della classe politica. Ne discutono oggi in questo Webinar su "Popolari,...

Conte prepara programma di legislatura.E lavora a “Costruttori”

Giuseppe Conte segue l’operazione “costrutturi” e lavora al discorso da tenere lunedì alla Camera e martedì al...

Ue, Von der Leyen: mantenere le politiche di bilancio di sostegno

Per ritorno a Patto stabilità servono le condizioni, non scadenze. La clausola di...