-13.2 C
Rome
domenica, Marzo 7, 2021

Stefano Lucchini insignito della “Carta della Pace”

Must read

La rete federativa nazionale Libertà Civica – Noi Popolari debutta con successo

Grande partecipazione ed entusiasmo all’incontro nazionale online del 3 marzo in occasione del battesimo di Libertà Civica - Noi Popolari. Abbiamo assistito...

Leonardo Sciascia, “Nient’altro che la Verità”. Il saggio di Pierfranco Bruni e Mauro Mazza. Entra e segui la Diretta

In occasione del Centenario della nascita di Leonardo Sciascia (Racalmuto, 8 gennaio 1921 - Palermo, 20 novembre 1989),la Biblioteca Nazionale di Cosenza, renderà omaggio ad...

Le Cose Nuove: Libertà Civica e Popolare che serve al nostro Paese

"Non chiediamo agli altri di creare cose nuove e di agire, decidiamo di farlo noi". Siamo profondamente emozionati! Nasce l'asse nazionale dei...

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

Il Prof. Stefano Lucchini - "Carta della Pace" per la Tutela della Memoria, dei Diritti dell'Uomo e dell'Ambiente
Il Prof. Stefano Lucchini – “Carta della Pace” per la Tutela della Memoria, dei Diritti dell’Uomo e dell’Ambiente

Stefano Lucchini è stato insignito della “Carta della Pace” per la Tutela della Memoria, dei Diritti dell’Uomo e dell’Ambiente giunta alla terza Biennale e promossa dalla Fondazione Culturale “Paolo di Tarso”  (www.paoloditarso.it). La motivazione attinge alla sua attività di tutela dei valori culturali della Pace, nonché dei valori della Famiglia e del Matrimonio, maturati da “Uomo delle Nazioni”, attesa anche la sua esperienza maturata nel mondo quale Vice Presidente di ENI e stimato Professore di Alta Scuola di Giornalismo presso l’Università Cattolica di Milano.
Una visione multiculturalista, ecumenica e lungimirante molto apprezzata, quella del Professore Stefano Lucchini, in un contesto nel quale le argomentazioni per un dialogo di Pace tra i Popoli si rendono indispensabili innanzi alle porte ormai aperte del terzo millennio.

STEFANO LUCCHINI INSIGNITO DELLA CARTA DELLA PACE
La Commissione per la “Carta della Pace” per la tutela della Memoria, dei Diritti dell’Uomo e dell’Ambiente, ha valorizzato di Stefano Lucchini

LA CARTA DELLA PACE di STEFANO LUCCHINI
Sul documento si legge:

Con la” Carta della Pace”
“Riconosciamo a Donne e Uomini di Buona Volontà il nostro plauso
e proponiamo la testimonianza della loro esistenza
quale esempio educativo per le nuove generazioni
alle quali sono affidate le sorti del Pianeta  e del  Genere Umano
chiedendo ad esse di compromettersi per la Pace”.

LA MOTIVAZIONE:

“Per il suo impegno nelle più Alte Istituzioni in campo energetico mondiale, per avere sempre guardato oltre, fino ad affacciarsi agli orizzonte della Pace, in una inesprimibile visione riservata ai colossi di umiltà e ai grandi di spirito nonchè per essersi fatto carico, lavoratore nelle Nazioni, del Progresso e della diffusione dell’Amore cristiano che risiede nella Famiglia, anima della Democrazia, fondamento del primo e più naturale Diritto dell’Uomo, insieme alla Vita”.

DALLA VITA PROFESSIONALE E ACCADEMICA DEL PROF. STEFANO LUCCHINI

Stefano Lucchini, nato a Roma nel 1962, coniugato, due figli, si è laureato in economia alla LUISS di Roma ed è entrato all’ufficio studi di Montedison.
Dopo un’esperienza come assistente del Presidente della Commissione Energy and Commerce al Congresso U.S.A. a Washington D.C., è stato Direttore della Comunicazione della Montedison USA a New York.
Nel ’93, tornato in Italia, si è occupato della comunicazione finanziaria Investor Relation del Gruppo Ferruzzi Montedison.
Dal 1997 è in Enel, prima alla comunicazione finanziaria (ha curato il primo collocamento in borsa) e poi come Direttore Relazioni Esterne del gruppo. È stato Direttore delle Relazioni Esterne della Confindustria.
In giugno 2002 è Direttore Relazioni Esterne del gruppo Banca Intesa.
Da luglio 2005 è Direttore Relazioni Istituzionali e Comunicazione del gruppo Eni. È docente all’Alta Scuola di Giornalismo presso l’Università Cattolica di Milano, di cui è anche componente del Nucleo di Valutazione.
Dal 2007 è membro di Giunta di Confindustria e del Comitato Direttivo UPA. Consigliere del Censis, della Fondazione Eni Enrico Mattei (FEEM) e della Eni Foundation.
Dal 2005 è membro CDA AGI. Grande Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana e Medaglia d’Argento della CRI. Membro Advisory Board MBA Program Luiss e Comitato dei Garanti per le celebrazioni 150 anni Unità d’Italia e Membro del Board of Directors dell’American Chamber of Commerce in Italy. Membro del Consiglio Direttivo Unindustria e Consigliere della Fondazione Economisti dell’Energia.
È Visiting Fellow alla Oxford University e Presidente della Fondazione Benedetto XVI pro Matrimonio et Familia.

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

La rete federativa nazionale Libertà Civica – Noi Popolari debutta con successo

Grande partecipazione ed entusiasmo all’incontro nazionale online del 3 marzo in occasione del battesimo di Libertà Civica - Noi Popolari. Abbiamo assistito...

Leonardo Sciascia, “Nient’altro che la Verità”. Il saggio di Pierfranco Bruni e Mauro Mazza. Entra e segui la Diretta

In occasione del Centenario della nascita di Leonardo Sciascia (Racalmuto, 8 gennaio 1921 - Palermo, 20 novembre 1989),la Biblioteca Nazionale di Cosenza, renderà omaggio ad...

Le Cose Nuove: Libertà Civica e Popolare che serve al nostro Paese

"Non chiediamo agli altri di creare cose nuove e di agire, decidiamo di farlo noi". Siamo profondamente emozionati! Nasce l'asse nazionale dei...

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...