15 C
Rome
mercoledì, Ottobre 21, 2020

Ispezioni ONG: Francia chiede spiegazioni ad Ambasciatore russo

Must read

Sanità Calabria,”NOI”: Cotticelli dica chi sono le “menti raffinate” che lo vogliono “capro espiatorio”

In una regione nella quale i cittadini sono in gran parte promotori degli scandali politici all'ordine del giorno, in quanto ne eleggono...

Papa Francesco e il Presidente Mattarella

Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Visita di Restituzione del Santo Padre al Quirinale

Fabio Gallo: troppa corruzione. Salto generazionale è indispensabile

Fabio Gallo riflette sul tema della corruzione nel mondo della politica e della pubblica amministrazione

Sergio Mattarella al Festival Nazionale dell’Economia Civile

Ufficio Stampa del Quirinale/ Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato alla giornata inaugurale della seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile, che si...

Vladimir Putin
Vladimir Putin

IL PARLAMENTARE.IT – La Francia ha chiesto all’ambasciatore russo a Parigi di ”fornire spiegazioni” riguardo ”le inchieste” e le perquisizioni avviate da Mosca nei confronti di diverse fondazioni e organizzazioni non governative e che ha coinvolto alcuni uffici dell’Alliance francaise, l’organizzazione che promuove la lingua e la cultura francofona nel mondo.

RUSSIA: ONG FRANCESI LAMENTANO ISPEZIONI A SORPRESA DA TEMPI DI STALIN
Lo ha reso noto un portavoce del Ministero degli Esteri di Parigi, il quale ha precisato che la Francia ha ”invitato”, e non ”convocato”, l’ambasciatore di Mosca per ”dare spiegazioni” sulle numerose ispezioni e perquisizioni a sorpresa effettuate dalle autorita’ russe nelle sedi di diverse ong, tra cui anche quelle di Assistance Refugees Centre, di Transparency International Corruption, di Memorial e di Amnesty International.

ONG FRANCESI: TIMORE RUSSIA DI LORO ATTIVITA’ POLITICHE
Un’ondata di ispezioni senza precedenti in ragione della legge varata dal presidente Vladimir Putin, in base alla quale le ong che ricevono fondi dall’estero devono registrarsi come ”agenti stranieri” e ricevere controlli piu’ rigorosi per stabilire se sono coinvolte in attività politiche, una qualifica che all’epoca di Stalin veniva applicata ai ”nemici del popolo” che solitamente venivano inviati nei campi di lavoro o fucilati. (fonte Afp).

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Sanità Calabria,”NOI”: Cotticelli dica chi sono le “menti raffinate” che lo vogliono “capro espiatorio”

In una regione nella quale i cittadini sono in gran parte promotori degli scandali politici all'ordine del giorno, in quanto ne eleggono...

Papa Francesco e il Presidente Mattarella

Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Visita di Restituzione del Santo Padre al Quirinale

Fabio Gallo: troppa corruzione. Salto generazionale è indispensabile

Fabio Gallo riflette sul tema della corruzione nel mondo della politica e della pubblica amministrazione

Sergio Mattarella al Festival Nazionale dell’Economia Civile

Ufficio Stampa del Quirinale/ Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato alla giornata inaugurale della seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile, che si...

Proroga Stato Emergenza. Speranza: resistere 8 mesi

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte ha confemato quella che era fino a questa mattina era solo un'ipotesi. "Andremo in Parlamento a chiedere la proroga...