Sviluppo: ComunicareITALIA incontra il Gruppo ADN Italia

Roma - Il Palazzo del Quirinale

Roma - Il Palazzo del Quirinale

ROMA – Il Parlamentare.it – “Il mondo produttivo italiano e in particolar modo quello del Meridione dell’Italia, così come quello della politica costruttiva e intelligente, necessita di un apposito spazio positivo nel mondo della comunicazione. Ciò, perché il processo di crescita e sviluppo economico possa essere accelerato e sostenuto anche dal basso con efficacia. Uno spazio positivo in un mondo ove la Comunicazione sia amica dell’Italia che cresce e lavora e non distratta sempre e solo da pretestuose note di cronaca che finiscono per demolire quanto di positivo si sviluppa in Italia”.

GRUPPO ComunicareITALIA INCONTRA IL GRUPPO ADN ITALIA A ROMA
Questo, il contenuto scritto sull’invito rivolto dal Gruppo Editoriale ComunicareITALIA per la comunicazione del Brand Italia e del Made in Italy in Rete al Gruppo ADN ITALIA. L’incontro che si è svolto nel cuore della Roma antica, nella sede del Gruppo ComunicareITALIA, è il primo di una lunga serie nella quale prenderà vita una linea editoriale positiva in termini di spazi e propositiva in termini progettuali che funzionerà anche da attrattore di esperti nel mondo della gestione della conoscenza, capaci di rivolgere il Potere della Rete e della Comunicazione Televisiva e Radiofonica Digitale in genere, verso un futuro ove quella parte importante di società onesta e produttiva possa vedersi rappresentata in modo adeguato.

IL PATRIMONIO CULTURALE ITALIANO PILASTRO DELL’ITALIA CHE CRESCE
Il Gruppo ComunicareITALIA ha già reso disponibile il suo noto data base di prestigiose immagini digitali che ritraggono il grande Patrimonio Culturale Italiano. Ciò significa che questo modello di comunicazione appositamente studiato per aprire varchi positivi di cui c’è per davvero bisogno si avvarrà del più prestigioso contenitore di immagini che ritraggono, tra l’altro, la maggior parte del patrimonio UNESCO italiano. Una manna per l’imprenditoria e per quel mondo del lavoro che, giustamente, non desidera essere accostata a processi informativi involutivi che caratterizzano oggi parte dell’Italia e, in particolar modo il Sud. Il prossimo incontro aperto sarà fissato nel Sud dell’Italia, con molta probabilità in Calabria, da dove sembra essere partita l’istanza del mondo imprenditoriale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.