La Giornata Nazionale dell’Albero 2013

La prima “Festa dell’albero” In Italia fu celebrata nel 1898 da Guido Baccelli, uno statista che ricopriva all’epoca la carica di Ministro della Pubblica Istruzione.

festa-albero-2013Giovedì 21 novembre si tiene la Giornata Nazionale dell’albero 2013, una giornata dedicata ad un’antica cerimonia che celebra il culto ed il rispetto per gli alberi. Già in epoca romana ed ancor prima da greci e dai popoli orientali, veniva attribuita grande importanza ad alberi e boschi tanto da considerarli dei veri e propri esseri viventi: gli alberi erano classificati infatti in eroici, felici, divini, sacri, profani, olimpici e monumentali. I romani furono quindi i precursori dell’attuale Giornata Nazionale dell’albero in quanto in occasione di feste e ricorrenze venivano piantate nuove arbusti. Tra le feste celebrate in epoca romana la più importante è la “Festa Lucaria” durante la quale ai riti propiziatori si aggiungevano i festeggiamenti per i semi impiantati nei mesi precedenti. Il popolo era educato e sensibilizzato al rispetto verso questo splendido ed importantissimo essere vivente.

La festa dell’albero in epoca moderna venne per la prima volta celebrata in alcuni stati del Nord America intorno alla seconda metà dell’Ottocento quando a causa di  terribili inondazioni, la totalità degli alberi furono sradicati al suolo. Così, Sterling Morton Governatore dello Stato del Nebraska, nel 1872 istituì l’ ”Arbor day”, un giorno di festa all’anno dedicato alla piantagione di alberi per sensibilizzare la popolazione ad accrescere e tutelare il patrimonio forestale del proprio paese.

La prima “Festa dell’albero” In Italia fu celebrata nel 1898 da Guido Baccelli, uno statista che ricopriva all’epoca la carica di Ministro della Pubblica Istruzione.

Nella legge forestale del 1923, istituzionalizzata nell’art. 104 recita: “E’ istituita la Festa degli alberi”. Secondo una circolare del Ministero dell’Agricoltura e delle Foreste la “Festa degli alberi” si sarebbe celebrata il 21 Novembre di ogni anno.
La “Festa degli Alberi”, giunta sino ad oggi ha mantenuto inalterati i valori di un secolo fa, ovvero sensibilizzare e porre l’attenzione sull’importanza degli alberi e di quanto sia necessario tutelarli per la salvaguardia dell’ambiente e dell’uomo. Ogni anno la negligenza dell’uomo, l’abbattimento illegale, gli incendi dolosi che hanno provocato il disboscamento di tantissimi ettari di terreni gravano notevolmente sui cambiamenti climatici. Ognuno di noi dovrebbe così comprendere ed essere consapevole di quanto la loro presenza sia di fondamentale importanza per la sopravvivenza dell’intero pianeta perché:

Leave a Reply

Your email address will not be published.