-8.2 C
Rome
martedì, Marzo 2, 2021

Beppe Grillo: “Colpettino di Stato per farci fuori”

Must read

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

beppe grillo-politica italiana-governo
Beppe Grillo – leader del Movimento 5 Stelle

“Noi abbiamo preso il 25% poi c’è stato questo ‘colpettino di Stato’ di Napolitano che si è riunito con due persone una sera e fatto le larghe intese per bloccarci. Ci vedono come una anomalia. Dobbiamo avere a che fare con chi ti dice una cosa in faccia e poi ne vota un’altra”. Così Beppe Grillo in conferenza presso la Stampa Estera a Roma. Poi riferendosi all’accordo tra Renzi e Berlusconi: “La legge elettorale che stanno facendo ‘questi due’ è per fermare noi che siamo la variabile impazzita”.

a cura di beppegrillo.it/

Il M5S ha il difetto della coerenza, gravissimo in un Paese in cui la madre dei quaqquaraquà e dei bulli di provincia è sempre incinta. Il M5S ha detto che avrebbe rinunciato ai rimborsi elettorali. Lo ha fatto. Ha lasciato allo Stato, quindi ai cittadini italiani, 42 milioni di euro. Il M5S ha detto che i suoi parlamentari si sarebbero ridotti lo stipendio. Lo ha fatto. I parlamentari portavoce si sono ridotti lo stipendio per più della metà e hanno versato ad oggi due milioni e mezzo di euro in un fondo per l’aiuto alle piccole e medie imprese. Il M5S era contrario all’acquisto dei cacciabombardieri F35. Ha votato contro, i partiti invece a favore, compresi voltagabbana del PDexmenoelle. Il M5S voleva la decadenza del Porcellum. Ha votato lo scorso maggio la mozione Giachetti del PDexmenoelle, unico in Parlamento. Il M5S ha proposto la sfiducia per la Cancellieri. Ha votato per la decadenza della Cancellieri, i partiti hanno votato per mantenerla sulla sua poltrona, in particolare il PDexmenoelle. Questo elenco potrebbe andare avanti per giorni. Noi facciamo i fatti, manteniamo le promesse, gli altri fanno solo pugnette, in particolare i segretari del PDexmenoelle che cambiano ad ogni stagione, ma in realtà non cambiano mai. Il loro Primo Amore di Arcore non lo possono scordare, da lui hanno preso esempio fino a clonarlo in casa. Chi scappa? Chi non rispetta i referendum? Chi disattende il programma con cui si è presentato ai cittadini? Chi non prende neppure in esame le leggi di iniziativa popolare? Chi fotte prima Rodotà e poi Prodi grazie al voto segreto? Se i parlamentari del PDexmenoelle avessero votato alla luce del sole, ammesso che ne avessero avuto il coraggio, sarebbero stati cacciati a calci nel culo dal Parlamento dai loro elettori. Fatti, non pugnette. Senza le televisioni che li dipingono come statisti, li intervistano, gli leccano il culo dalla mattina alla sera coloro che ci accusano di scappare sarebbero cancellati dalla memoria nel giro di una settimana. Il M5S ha un altro grande difetto. In Parlamento lavora, si informa, propone leggi per migliorare l’Italia. Solo per la PMI, Il M5S ha presentato proposte per l’abolizione dell’IRAP (bocciata!), la sospensione dell’IMU per gli immobili strumentali (bocciata), la sospensione delle cartelle Equitalia per le aziende con debiti con le PMI (sospeso), contro la contraffazione on line nel settore alimentare (in discussione). Decine di proposte di legge, centinaia di emendamenti e mozioni e di denunce come è avvenuto per le pensioni d’oro e per la legge Salva Roma. Tu parli, noi abbiamo fatto e faremo.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Calabria, Scuola: disagi nei territori di Vibo, Lamezia e Cosenza.

Da Vibo Valentia, Lamezia e Cosenza, insieme, per parlare di Scuola e delle contraddizioni che su di essa ricadono in tempo di...