Fecondazione Eterologa Ammissibile. Recente sentenza della Corte Costituzionale

corte-costituzionale-fecondazione-eterologa

Recente sentenza della Corte Costituzionale dichiara ammissibile la fecondazione eterologa

a cura di Giovanni Borrelli/

La recente sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato ammissibile la fecondazione eterologa, privilegiando il diritto alla  genitorialità,  non ha tenuto conto del prevalente diritto del nascituro ad  avere un padre ed una madre certi su cui fare affidamento uniti da un comune dna. Tale sentenza , che nega quindi di conoscere il  genitore naturale, inserisce un estraneo nel rapporto familiare  biologico, il cosiddetto donatore, e ci si consenta con molta modestia,  non rispetta l’art.29 della nostra Costituzione, che impone due figure genitoriali e non tre esonerando il vero genitore da qualsiasi responsabilità nei confronti del concepito, che qualora dovesse  diventare orfano non avrebbe il diritto di conoscere il vero genitore naturale. Non é poi paragonabile  la donazione di seme o di ovulo  alla donazione di sangue, perché se quest’ultima salva una vita, l’altra concepisce una vita, ma sottrae per mero lucro il genitore naturale ad ogni responsabilità futura nei confronti dell’incolpevole nascituro. Tutto questo é barbarie non tutela di diritti e civiltà, allorche’ si consideri l’ enorme  rischio della eugenetica alla luce anche della recente storia nazista.

Per non parlare della mercificazione che sicuramente si avrà con gameti, ovuli e embrioni congelati ed altro su cui potranno lucrare molti disonesti. Infine quale impatto negativo avra’ tale forma di procreazione?Rispondano gli psicologi veri e ci dicano se nella psiche del giovane adulto tale forma di concepimento possa  comportare sofferenza, infelicità,  risentimento  e violenza  in danno della nostra già slabrata debole società.

Leave a Reply

Your email address will not be published.