Beppe Grillo da Bruno Vespa: noi vinceremo e andremo al Governo.

Peppe Grillo: siamo dentro una situazione che ha generato il disfacimento della politica. Si tratta dell'Informazione. Io non sono un leader candidabile che vuole un posto istituzionale. la mia è una rabbia buona. Il nostro è un sogno.

beppe-grillo-bruno-vespa

Beppe Grillo da Bruno Vespa

A cura de IL PARLAMENTARE.IT/

Beppe Grillo arriva negli studi di via Teulada della RAI per la sua partecipazione alla trasmissione Porta a Porta. Il leader dell’M5S è arrivato con due taxi nel cortile della struttura della tv pubblica e ad accoglierlo c’è  Bruno Vespa. Beppe Grillo esce dalla sua automobile e nel rivolgersi a Bruno Vespa gli dice: “ho un regalo per te”. Lo accompagna all’altro taxi dove c’è un plastico con un castello fornito anche di carceri dove Grillo ha inserito politici e giornalisti. Poi ai giornalisti che lo attendono: “Abbiamo già vinto”.

Alle 23,12 l’anteprima di Bruno Vespa lancia il programma prima del TG1 e lo studio si mostra già super affollato di fotografi e giornalisti. La differenza con altri leader politici è netta e l’interesse per Grillo sale. Sarà colpa o merito dell’antipolitica? Di certo la gente è delusa, non comprende una crisi economica senza uscita e che ha già visto il fallimento del Governo Monti e della Politica di Sinistra con Enrico Letta. La trstegia del Movimento 5 Stelle, intanto, si riscatta da un periodo di oblio e rilancia con Beppe Grillo sempre più in forma e supportato da una squadra di giovani Deputati e Senatori che hanno imparato a fare la politica in un solo anno.

Silvio berlusconi lo reputa un “dittatore” in carriera ma tutti sanno che Beppe Grillo non lo è, così come conoscono i grandi errori del Centrodestra di Berlusconi che tutti i torti non ha tranne tutto ciò che gli italiani vedono.

beppe-grillo

Beppe Grillo da Bruno Vespa

INIZIO PROGRAMMA:
Peppe Grillo: siamo dentro una situazione che ha generato il disfacimento della politica. Si tratta dell’Informazione. Io non sono un leader candidabile che vuole un posto istituzionale. la mia è una rabbia buona. Il nostro è un sogno. Noi vinceremo perché lo vedo dalla gente nelle piazze. Io giro con il camper e vedo la gente. Abbiamo una legge elettorale pronta. Ma noi sappiamo che il nostro sogno si sta avverando e diremo che Napolitano non rappresenta la repubblica. possiamo dirlo perché siamo già da adesso la prima forza politica del paese. Siamo stati trattati come bambini da Bersani che ci ha chiesto 20 senatori perché la Sinistra doveva governare con i nostri nomi.

IL MOVIMENTO 5 STELLE
Io sono una persona sincera e noi del Movimento facciamo quello di diciamo. Abbiamo fatto tutto ciò che abbiamo detto e questo da molto fastidio. Sono in accordo con la Legge Biagi e sulla flessibilità. I partito politici sono un’associazione a delinquere di stampo legale e prendono come sempre tutti i soldi dei rimborsi spesa. Poi parliamo dei giochi d’azzardo on line. E’ un’allucinazione! Lo Stato non fa poi questo grande guadagno e stiamo perdendo un sacco di soldi.

beppe-grillo-bruno-vespa

Beppe Grillo da Bruno Vespa

GLI F35
Siamo stati accolti con garbo dall’Esercito e ci siamo resi conto che siamo superati e che l’F35 è inutile perché è tecnologia totalmente superata. Siamo trattati dagli americani come una sorta di cooperativa ma dovete sapere che i droni stanno cambiando tutti i riferimenti della sicurezza del domani. Dobbiamo guardare al futuro con un nuovo modo di fare difesa. Ciò non significa che dobbiamo mandare la gente a casa ma solo che dobbiamo trovare un nuovo modo di investire le nostre professionalità.

“Sono venuto a dimostrarvi che non sono nè Hitler né Stalin: abbiamo tolto la violenza dalle strade. Se non si è formato un partito violento, fascista ( e tu lo sai era tuo papà..) è merito nostro che abbiamo incanalato le forze incattivite in un movimento democratico”.

STANNO SVENDENDO L’ITALIA
Stanno arrivando fondi americani e stanno comprendo Finmeccanica, 3.500 chilometri delle nostre spiaggie, stanno mangiando il Paese vivo. Non potete dare il controllo del nostro Paese a chi viene a comprarci in un momento del genere e in cui non possiamo difenderci. Arriva questa gente che va agli Uffizi e fa l’inventario delle Opere d’arte che ci rappresentano nel mondo. Mi arrabbio perché vedo tutto questo.

Il Parlamento Europeo non c’è. Ci sono tre parlamenti Europei e chiedono i soldi a noi. Io non sono originale nel dire queste cose ma le dico e per questo gli italiani devono dare un voto politico. Il 25 è un voto politico: o noi o loro. Non ci stiamo a farci prendere in giro. Anche per i Politici dobbiamo essere chiari e chi ha guadagnato dalla politica deve restituire i soldi ai cittadini. Abbiamo già pronto un software che farà con estrema semplicità questo calcolo.

L’EXPODI MILANO 2015
Siamo andati all’EXPO con i parlamentari e abbiamo visto una strada a tante corsie che una cosa del genere non si è mai vista neanche in America ma ci è sembrato di vedere solo qualcosa che avesse a che fare con la mafia! Eravamo guidati da un tizio che ci ha guidati alla visita dell’EXPO 2015 e poi è stato arrestato! L’idea dell’EXPO era bellissima ma se frammentata. Il progetto era da frammentare e nell’EXPO non c’è assolutamente nulla, inoltre qui gli stranieri non vengono a investire ma a prelevare. Noi ora siamo deboli e dobbiamo proteggerci, dobbiamo proteggere lo Stato.

Leave a Reply

Your email address will not be published.