Beppe Grillo con Negel Farage a pranzo: guai in vista per l’Europa? “Noi siamo ribelli”

Grillo a Farage, siamo ribelli, combattiamo con sorriso. Un accordo che dovrebbe incutere timore ai burocrati di Bruxelles

beppe-grillo-movimento-5-stelle

Beppe Grillo – leader Movimento 5 Stelle

Beppe Grillo e Nigel Farage si sono incontrati oggi a Bruxelles per condividere un pasto e discutere di un futuro rapporto che potrebbe portare alla formazione di un nuovo gruppo al Parlamento europeo”. E’ quanto si legge nella nota diffusa dall’ufficio stampa di Nigel Farage al termine dell’incontro con Beppe Grillo. Nella nota si precisa che i due leader “hanno concordato di incontrarsi di nuovo nelle prossime settimane dopo un incontro animato e molto amichevole. In una mossa che dovrebbe incutere timore ai burocrati di Bruxelles, entrambi i leader hanno convenuto di iniziare immediatamente le discussioni al fine di formare un nuovo gruppo ed entrambi sono convinti dell’importanza della democrazia diretta in Europa per raggiungere il cambiamento”. Grillo e Farage, inoltre, “hanno sottolineato che tutti i partiti politici del gruppo devono poter fare campagna elettorale in autonomia e votare come vogliono in un quadro di accordi di base”. Entrambi i “leader hanno negli ultimi mesi ha espresso pubblicamente fascino e ammirazione reciproca per il lavoro e lo stile delle campagne elettorali”.

Grillo a Farage, siamo ribelli, combattiamo con sorriso – “Siamo Ribelli con una causa e combatteremo con il sorriso”. Lo ha detto Beppe Grillo a Nigel Farage secondo quanto riportato da una nota dell’ufficio stampa del leader dell’Ukip pubblicata sul blog di Grillo.

Grillo-Farage, accordo per autonomia voto e campagna – Tutti i partiti politici del gruppo che si formerà con l’Ukip “devono poter fare campagna elettorale in autonomia e votare come vogliono in un quadro di accordi di base”. E’ quanto annuncia una nota dell’ufficio stampa di Nigel Farage pubblicata sul blog di Beppe Grillo. Nella nota si definisce il colloquio come una “mossa che dovrebbe incutere timore ai burocrati di Bruxelles”. Entrambi i leader “sono convinti dell’importanza della democrazia diretta in Europa per raggiungere il cambiamento”.

Farage a Grillo, causeremo guai Bruxelles – “Se funziona, sarebbe magnifico vedere ingrossare le file dei cittadini al nostro fianco. Se riusciamo a trovare un accordo, potremmo divertirci a causare un sacco di guai a Bruxelles”. E’ quanto avrebbe detto il leader dell’Ukip Nigel Farage a Beppe Grillo secondo quanto riporta una nota dell’ufficio stampa dello stesso Farage. Fonte Asca

Leave a Reply

Your email address will not be published.