3.5 C
Rome
lunedì, Marzo 1, 2021

Matteo Renzi: su Corruzione “no” a riforme spot ma riforme radicali

Must read

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

matteo-renzi-presidente-consiglio-dei-ministri
Matteo Renzi – Presidente del Consiglio dei Ministri

Noi non usciamo da questa crisi con provvedimenti spot”. Lo afferma il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, nel suo intervento a Napoli al forum ‘Repubblica delle idee’, rispondendo alle domande sui provvedimenti che il governo vuole prendere per far fronte ai casi di corruzione come quello veneziano delle tangenti per il Mose. ‘‘E’ arrivato il momento di una riforma radicale” del sistema degli appalti pubblici e, ”se serve una settimana in piu’, ce la prendiamo”. Parlando in particolare dell’inchiesta sulle tangenti per la realizzazione del Mose, Renzi ha detto che essa riguarda ”non solo i ladri, ma anche guardie, magistrati, guardia di finanza… Sono rimasto particolarmente colpito dal caso Mose”, rivela Renzi, ”chi volesse negare un’evidente responsabilita’ della politica, anche per la mia parte politica, sarebbe fuori dalla storia. Riguarda tutte le parti politiche, anche il Pd, anche il centrosinistra”. ”Venerdi’ il governo – annuncia poi il premier – fara’ un provvedimento ad hoc per recuperare le raccomandazioni della Commissione europea” all’Italia sul tema della corruzione. ”L’esercito delle persone perbene non puo’ solo indignarsi, non basta piu’: l’esercito delle persone perbene cambiera’ questo Paese”, promette il premier Matteo Renzi

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Calabria, Scuola: disagi nei territori di Vibo, Lamezia e Cosenza.

Da Vibo Valentia, Lamezia e Cosenza, insieme, per parlare di Scuola e delle contraddizioni che su di essa ricadono in tempo di...