7.4 C
Rome
sabato, Maggio 15, 2021

Cittadino del Bangladesh salva Donna nel Tevere. Premiato con Cittadinanza.

Must read

Movimento NOI scrive ad Elio D’Alessandro responsabile Sanità Lega Calabria. Chiamate Bortoletti

Il Portavoce Nazionale del Movimento NOI Fabio Gallo scrive al neo Responsabile del settore Sanità per la Lega Calabria Elio D'Alessandro al quale chiede il...

Scuola d’Estate: Favorevoli o Contrari?

Tra favorevoli e contrari il piano approvato dal MIUR sulla scuola d'estate fa discutere molto. Ma i dati sono chiari e la...

Sanità in Calabria al centro del manifesto-denuncia del Movimento NOI

Ancora una volta la rete sanitaria della provincia di Cosenza ha fatto flop nel momento più importante in cui il meccanismo già...

A Scuola d’Estate. Approvato il piano Miur 2021.

a cura di Roberto Perri Delegato alla Scuola movimento NOI/ Dal Ministero dell'Istruzione un...

polizia-di-stato
Polizia di Stato Fluviale-Roma

(askanews) – Ha visto una donna in balia delle acque del Tevere e non ha esitato a gettarsi nel fiume per salvarla. E’ il gesto compiuto da un 32enne, cittadino del Bangladesh, che grazie al suo intervento è riuscito a raggiungere una donna di 55 anni che poco prima si era gettata da sotto Ponte Sublicio. L’episodio è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri ed ha avuto un esito a lieto fine con il salvataggio della donna trascinata a riva anche grazie all’aiuto di alcuni agenti della Polizia intervenuti sul posto. A “recupero” effettuato, l’uomo – con la donna in salvo tra le sue braccia – è riuscito a riavvicinarsi alla riva del fiume. La donna è stata poi trasportata direttamente al pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli da un gommone dei Vigili del Fuoco. Il soccorritore è stato, invece, aiutato dagli agenti del Commissariato Celio, i quali, dopo averlo letteralmente tirato fuori dal Tevere, lo hanno accompagnato negli uffici di Polizia. In Commissariato l’uomo è stato rifocillato e fatto riposare. Completamente “zuppo”, gli sono anche stati forniti abiti nuovi acquistati dagli stessi agenti. Al bengalese, privo di regolari documenti, è stato rilasciato un permesso di soggiorno per motivi umanitari come ringraziamento per il suo gesto di coraggio ed altruismo.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Movimento NOI scrive ad Elio D’Alessandro responsabile Sanità Lega Calabria. Chiamate Bortoletti

Il Portavoce Nazionale del Movimento NOI Fabio Gallo scrive al neo Responsabile del settore Sanità per la Lega Calabria Elio D'Alessandro al quale chiede il...

Scuola d’Estate: Favorevoli o Contrari?

Tra favorevoli e contrari il piano approvato dal MIUR sulla scuola d'estate fa discutere molto. Ma i dati sono chiari e la...

Sanità in Calabria al centro del manifesto-denuncia del Movimento NOI

Ancora una volta la rete sanitaria della provincia di Cosenza ha fatto flop nel momento più importante in cui il meccanismo già...

A Scuola d’Estate. Approvato il piano Miur 2021.

a cura di Roberto Perri Delegato alla Scuola movimento NOI/ Dal Ministero dell'Istruzione un...

In ascesa la Rete Federativa nazionale “Libertà Civica”

In continua ascesa la partecipazione agli incontri conoscitivi, informativi e formativi del della Rete Federativa nazionale "Libertà Civica" costituita dai Popolari che...