-3.8 C
Rome
lunedì, Gennaio 30, 2023

Sergio Mattarella: Italia e Tunisia unite da lotta al terrorismo

Must read

Simona Loizzo (Lega) al ministro Sangiuliano “Biblioteche nazionali a rischio chiusura per mancanza di personale”. E parla di digitalizzazione

La redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ E' in Commissione Cultura della Camera dei Deputati che la Parlamentare Simona Loizzo (Lega)...

Elezioni Regionali: la Regione non è la Serie B della politica. Il Generale Giampiero Cardillo scrive agli elettori

(Lettera aperta agli elettori del Lazio di un candidato: l’Arch.Giampiero CARDILLO, Generale in pensione nei Carabinieri) Il Lazio è...

Premiato nella Capitale, delegittimato nella sua città: Fabio Gallo riceve a Roma la “Medaglia d’Oro” Maison des Artistes per “Metaverso Cosenza”

di Roberta Mazzuca – Ildispaccio.it/  “Si tratta, a questo punto, di testimoniare il vero. Il primo cittadino, il Sindaco,...

Veneto, calano i fumatori. Zaia: «Trend opposto al resto d’Italia»

A cura di Michela Nicolussi Moro/ Corrieredelveneto.corriere.it/ Con un trend opposto rispetto all’andamento registrato nel resto d’Italia il Veneto festeggia...

sergio-mattarella
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

“Tunisia e Italia sono unite nella lotta al terrorismo, una sfida insidiosa e multiforme che va affrontata senza rinunciare ai nostri valori e senza cedere alla falsa retorica dello scontro di civiltà tra Occidente e Islam”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando davanti al parlamento tunisino in diretta su Rainerws24.

“Non dobbiamo permettere che il rapporto tra le nostre culture e religioni venga definito da stereotipi negativi, da diffidenza e paura – ha avvertito il capo dello Stato -, per sconfiggere l’estremismo serve un patto di civiltà, una forte cooperazione nazionale e internazionale, per contrastare la radicalizzazione delle giovani generazioni offrendo loro opportunità e futuro”.

“Daesh sta cercando di diffondere il suo marchio anche in altre aree del Medioriente, in Yemen e in Libia – ha ricordato Mattarella -. La situazione libica è particolamente preoccupante, il quadro di sicurezza si sta deteriorando e Italia e Tunisia sono convinte che non si debba cercare una soluzione militare alla crisi ma va raggiunto un compromesso politico per la nascita di un governo di unità nazionale”. ASCA

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Simona Loizzo (Lega) al ministro Sangiuliano “Biblioteche nazionali a rischio chiusura per mancanza di personale”. E parla di digitalizzazione

La redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ E' in Commissione Cultura della Camera dei Deputati che la Parlamentare Simona Loizzo (Lega)...

Elezioni Regionali: la Regione non è la Serie B della politica. Il Generale Giampiero Cardillo scrive agli elettori

(Lettera aperta agli elettori del Lazio di un candidato: l’Arch.Giampiero CARDILLO, Generale in pensione nei Carabinieri) Il Lazio è...

Premiato nella Capitale, delegittimato nella sua città: Fabio Gallo riceve a Roma la “Medaglia d’Oro” Maison des Artistes per “Metaverso Cosenza”

di Roberta Mazzuca – Ildispaccio.it/  “Si tratta, a questo punto, di testimoniare il vero. Il primo cittadino, il Sindaco,...

Veneto, calano i fumatori. Zaia: «Trend opposto al resto d’Italia»

A cura di Michela Nicolussi Moro/ Corrieredelveneto.corriere.it/ Con un trend opposto rispetto all’andamento registrato nel resto d’Italia il Veneto festeggia...

«Riina, lei è catturato per mano dei carabinieri»: trent’anni fa l’arresto del capo dei capi

di Virgilio Fagone - Fonte Il Giornale di Sicilia/ La cattura del boss corleonese Salvatore Riina segnò il primo...