In Italia la BIENNALE sui Diritti Umani al Cibo Sano che promuove il Patrimonio Culturale del Bel Paese

Unire Dieta Mediterranea a promozione del Territorio è possibile a patto che si sappia guardare con "intelligenza connettiva" al futuro. Inizia la corsa ai contenuti digitali ma stavolta vince l'eccellenza.

otranto-biennale-diritti-umani-cibo-sano-dieta-mediterranea

Otranto – la Biennale della Dieta Mediterranea per i Diritti Umani al Cibo Sano promuove il Grande Patrimonio Culturale Italiano

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/

Unire alla promozione dei Diritti Umani la valorizzazione del Grande Patrimonio Culturale italiano è un’idea che sta funzionando, dati alla mano. L’idea è della Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” che in occasione della promozione della BIENNALE DELLA DIETA MEDITERRANEA PER I DIRITTI UMANI AL CIBO SANO, di cui è promotrice, ha avuto idea di promuovere il Grande Patrimonio Culturale dei luoghi che la ospiteranno nel Mezzogiorno d’Italia.

Forte di una grande esperienza nel settore della digitalizzazione di Beni Culturali, la Fondazione “Paolo di Tarso” dispone di un archivio digitale di oltre 1 milione di meravigliose immagini le sta abbinando ai luoghi che desidera promuovere in Rete. Natura, Paesaggio, Aree Archeologiche, Musei, nulla sfugge alle prestigiose ottiche fotografiche della Fondazione che restituiscono del Mezzogiorno d’Italia, una visuale “estetica” che sta scatenando gli utenti della Rete.

 Un’operazione intelligente che a distanza di oltre una anno dalla BIENNALE (la sua prima edizione nel 2016), sta comunicando il “Valore Italia” “colmando quel vuoto strategico – come ha dichiarato l’esperto di gestione della conoscenza Fabio Gallo - dovuto alla mancanza di una vera strategia politica mirata a utilizzare il potere della rete per dare vita ad un piano di gestione della conoscenza che abbia come conseguenza immediata lo sviluppo di nuove economie tramite la Rete”. ”Ogni occasione – ha dichiarato Fabio Gallo – deve essere buona per promuovere l’Italia e la grande battaglia bisogna combatterla on line.

Qui di seguito alcuni esempi tratti dalla Città di Otranto nota anche per la recente canonizzazione dei Martiri cristiani decapitati nel corso dell’invasione dei Turchi al momento del diniego della conversione all’Islam. Fatto tornato attuale. Otranto è bellissima e tra i Partner primari della BIENNALE vede la stessa Città di Otranto ed il noto Istituto Alberghiero dal quale, da Via San Francesco da Paola n°1, si sviluppa questa importante esperienza destinata a crescere e svilupparsi negli anni, attese le grandi alleanze che in pochi mesi la BIENNALE è stata capace di sviluppare. Ecco un esempio, Clicca qui OTRANTO in Virtual Tour oppure direttamente qui: http://italiaexcelsa.com/biennale/otranto/tour.html

Leave a Reply

Your email address will not be published.