1.3 C
Rome
venerdì, Ottobre 30, 2020

Adriana Musella: mai pensato di infangare il nome di S. Stefano d’Aspromonte

Must read

Sanità e Covid19: lettera aperta a Conte, Lamorgese e Speranza dal Movimento NOI

La questione Sanità nell'Ospedale Civile di Cosenza preoccupa cittadini, medici, infermieri e oss per l'aumento esponenziale dei casi di Covid19 e per...

Sanità Calabria,”NOI”: Cotticelli dica chi sono le “menti raffinate” che lo vogliono “capro espiatorio”

In una regione nella quale i cittadini sono in gran parte promotori degli scandali politici all'ordine del giorno, in quanto ne eleggono...

Papa Francesco e il Presidente Mattarella

Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Visita di Restituzione del Santo Padre al Quirinale

Fabio Gallo: troppa corruzione. Salto generazionale è indispensabile

Fabio Gallo riflette sul tema della corruzione nel mondo della politica e della pubblica amministrazione

Adriana Musella - Nicola Gratteri
Adriana Musella – Nicola Gratteri

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/

Il Presidente del Coordinamento Antimafia “Riferimenti”  Adriana Musella ha rilasciato un nuovo comunicato in merito alla vicenda scaturita nella Cittadina di Santo Stefano d’Aspromonte ove ignoti hanno distrutto la targa commemorativa dei Giudici Falcone, Borsellino, Scopelliti:

“Bellissima, la dimostrazione data nella cittadina aspromontana – ha dichiarato Adriana Musella – in risposta al vile atto ai danni della stele che ricorda i magistrati antimafia. Così come anche quella degli artigiani che subito si sono adoperati per riparare il marmo andato in frantumi. Non possiamo che esserne felici. Abbiamo condannato l’episodio senza mezzi termini così come lo abbiamo fatto per Bagnara quando fu distrutta la targa commemorativa in ricordo di mio padre.

Non ho mai pensato di infangare il nome del Paese attribuendogli l’aggettivo qualificativo “mafiosi” né tanto meno mi sono espressa in questi termini. Chi vuole creare confusione potrebbe incorrere in ulteriori provvedimenti giudiziari, in quanto la calunnia non è ammessa, d’altra parte esistono, per fortuna, registrazioni agli atti. Dovunque esiste il bene e il male, altrimenti non esisterebbero inferno e paradiso. L’importante è prendere le distanze da alcune azioni. Lo strano clima cui mi riferisco è quello che regna in un certo ambito politico e sociale, e certo non credo faccia bene agli animi. Presiedo un Coordinamento Antimafia cui arrivano segnalazioni che è nostro dovere inoltrare a chi di competenza. Questo è accaduto per le recenti elezioni sia comunali che regionali… e non riguarda, purtroppo, un solo caso. Ma, certamente, non significa mettere sotto accusa i paesi interessati o la brava gente che vi abita.

Per tutto il resto e per dichiarazioni poco opportune ho dato mandato ai miei legali e la Giustizia farà il proprio corso. La RAI mi ha dato la possibilità di replicare alle parole del sindaco… e… una cosa e’ certa: non sono in confusione ma lucidissima… e, per quello che rappresento in questa regione e non solo, per la mia storia e quanto ho dato, esigo rispetto”.

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Sanità e Covid19: lettera aperta a Conte, Lamorgese e Speranza dal Movimento NOI

La questione Sanità nell'Ospedale Civile di Cosenza preoccupa cittadini, medici, infermieri e oss per l'aumento esponenziale dei casi di Covid19 e per...

Sanità Calabria,”NOI”: Cotticelli dica chi sono le “menti raffinate” che lo vogliono “capro espiatorio”

In una regione nella quale i cittadini sono in gran parte promotori degli scandali politici all'ordine del giorno, in quanto ne eleggono...

Papa Francesco e il Presidente Mattarella

Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Visita di Restituzione del Santo Padre al Quirinale

Fabio Gallo: troppa corruzione. Salto generazionale è indispensabile

Fabio Gallo riflette sul tema della corruzione nel mondo della politica e della pubblica amministrazione

Sergio Mattarella al Festival Nazionale dell’Economia Civile

Ufficio Stampa del Quirinale/ Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato alla giornata inaugurale della seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile, che si...