La Biennale della Dieta Mediterranea relaziona al Forum dell’Economia di Mosca

La Fondazione "Paolo di Tarso" è intervenuta al "Forum Economico di Mosca". Presentata Biennale della Dieta Mediterranea, il progetto olistico della Fondazione che piace perché guarda al ritorno della centralità dell'Essere Umano.

forum-economico-russia

Forum Economico di Mosca – Da Sx: Mr. Alisher Yakubov, Mr. Corrado Di Mauro, Mr. Ms. Ruslan Grinberg, co-chairmen del Forum Economico di Mosca

Dopo due anni di intenso lavoro arriva per la Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” una grande e inattesa soddisfazione: nei giorni 23 e 24 Marzo 2016 ha potuto partecipare al FORUM ECONOMICO DI MOSCA http://en.me-forum.ru/), all’interno del quale ha relazionato sui temi dei Diritti Umani all’accesso al Cibo Sano, molto cari a chi guarda, come la Federazione Russa, al futuro sostenibile dei propri cittadini e della collaborazione attiva e propositiva con le altre Nazioni.

forum-economia-di-mosca-2

Piattaforma del Forum Economico di Mosca

Il Delegato della Fondazione Mr. Corrado di Mauro è stato accolto dal Presidente della East-Wes Investment Group Mr. Alisher Yakubov, promotore dell’invito e ha incontrato personalmente Mr. Ruslan Grinberg, co-chairmen del Forum Economico di Mosca.

forum-economia-di-mosca-3

Dalla Piattaforma del Forum Economico di Mosca

LA DICHIARAZIONE DEL DELEGATO Mr. CORRADO DI MAURO
“Mi rendo conto che ci è stato concesso un grande onore – ha dichiarato senza nascondere l’emozione il Delegato della Fondazione “Paolo di Tarso” Mr. Corrado Di Mauro. Ci è stato concesso di parlare in una delle delle tavole rotonde del Forum, al cuore dell’Economia della Federazione Russa, del nostro programma della BIENNALE della Dieta Mediterranea che con intelligenza e precisa strategia, guarda all’accesso al cibo sano e modelli alimentari sostenibili, che nella Federazione Russa hanno massima attenzione delle più alte Autorità del mondo Politico e Accademico. La visione della Fondazione “Paolo di Tarso” sta suscitando molto interesse per la sua natura olistica, umana e rivoluzionaria, in grado di dare vita a molteplici interessi “green”, nell’alveo delle indicazioni offerte dalle Nazioni Unite”

forum-economia-di-mosca

Dalla Piattaforma del Forum Economico di Mosca

LA DICHIARAZIONE DEL DELEGATO AI RAPPORTI ISTITUZIONALI FABIO GALLO
“La Fondazione – ha dichiarato Fabio Gallo curatore dei Rapporti Istituzionali – sta raccogliendo i frutti del suo impegno nella direzione della tutela dei Diritti Umani al Cibo Sano e all’Acqua potabile. Poter colloquiare con il gotha del mondo dell’Economia Russa sui temi della nostra BIENNALE è per noi un onore e fonte di grande soddisfazione professionale. Ma non siamo affatto sorpresi che la Federazione Russa e l’autorevolezza del FORUM ECONOMICO DI MOSCA condividano la nostra visione sul futuro che guarda al ritorno della centralità dell’Essere Umano. Ciò, perché ogni grande Nazione che per davvero pensa ad un futuro di Pace è orientato verso l’attuazioni di tematiche e strategie comuni. Oggi – ha concluso Fabio Gallo – la considerazione dei “grandi” della Terra, ci onora e responsabilizza maggiormente e ci dice che il nostro lavoro è recepito da chi può fare per davvero molto per la tutela del Pianeta Terra e per la salute dei suoi abitanti”.

biennale-dieta-mediterranea

La Biennale della Dieta Mediterranea per i Diritti Umani al Cibo Sano e alla Pace

LA BIENNALE DELLA DIETA MEDITERRANEA E DEI DIRITTI UMANI AL CIBO SANO E ALLA PACE
La BIENNALE della Dieta Mediterranea e dei Diritti Umani al Cibo Sano e alla Pace è un progetto di natura olistica ideato e promosso dalla Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” che si sviluppa in un contesto “diffuso e sostenibile”. Il Progetto che ha già coinvolto Istituzioni Pubbliche e Private, Governi e il mondo della Scuola e dell’Università, ha lo scopo di attuare la “Governance Alimentare Sostenibile” della Nazioni Unite (ONU 2010), e di orientare i Cittadini delle Nazioni verso l’attuazione di piani di sviluppo e modelli alimentari in grado di contrastare le “Malattie non Trasmissibili” (non communicable diseas, ndr.).

LA DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE DELLA “PAOLO DI TARSO” LUANA GALLO
A complimentarsi per il lavoro svolto dalla Fondazione “Paolo di Tarso” il Presidente Prof.ssa Luana Gallo, Ecologa e Direttore Scientifico del Master in Dieta Mediterranea, Green Economy e Sostenibilità Ambientale dell’UNICAL (Calabria) e Mons. Renzo Giuliano, Consigliere della Fondazione già al lavoro per l’organizzazione di una serie di appuntamenti della BIENNALE e già pronti ad accogliere l’invito rivolto dal mondo dell’Economia della federazione Russa che a fine forum ha scritto alla Fondazione: ”Vogliate prendere nota che al fine del raggiungimento dei nostri obbiettivi – comunica oggi la East West Investment Group di Mosca – saremo lieti di supportare l’organizzazione di eventi similari da tenersi in Italia anche relativamente alla partecipazione di personalità russe”. Molte soddisfazione giungono anche dal Delegato della Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” per la Puglia, il Prof. Luigi Martano che ha saputo coinvolgere nel futuro della BIENNALE gli Enti Pubblici dell’incantevole terra pugliese, come Otranto, cuore di millenarie tradizioni alimentari mediterranee e mecca del Turismo di qualità.

LA RELAZIONE DEL DELEGATO DELLA FONDAZIONE (TRADUZIONE)
A nome della Fondazione “Paolo di Tarso” e delle Autorità della Chiesa di Roma che la sostengono nella sua opera di promotrice della cultura di pace, porgo un deferente saluto alle Autorità e le Istituzioni della Federazione Russa che ci consentono di offrire il nostro contributo in questo autorevole contesto in cui si discute dell’Economia e del futuro. Da alcuni anni la Fondazione “Paolo di Tarso” e East-West I.G. lavorano nella direzione dell’applicazione della “Governance Alimentare Sostenibile” delle Nazioni Unite (ONU 2010) che chiede di attivare sviluppo sostenibile nel mondo dell’agricoltura e indica nel modello alimentare mediterraneo, il rimedio in fase preventiva alle cosiddette malattie non trasmissibili che stanno decimando le nostre popolazioni: cancro, diabete, malattie cardiovascolari e cardiocircolatorie e della respirazione. Per rendere attuabile l’indicazione delle Nazioni Unite la Fondazione ha promosso la realizzazione di una Biennale dedicata alla Dieta Mediterranea e ai Diritti Umani all’accesso al Cibo Sano che, appunto, E.W.I.G. condivide quale partner primario. Parlare oggi di Diritti Umani al Cibo Sano a all’acqua potabile, dei diritti di tutti i nostri cittadini ad accedervi oggi e domani, significa parlare di Economia sostenibile, del “futuro delle Nazioni” e di Pace. La Biennale è in una fase avanzata e la Fondazione vede nella Federazione Russa un suo Partner strategico per lo sviluppo del progetto che abbiamo già presentato nel Novembre scorso presso la Pontificia Università Urbaniana, presso lo Stato della Città del Vaticano. Oggi noi non sappiamo esattamente cosa stiamo mangiando, bevendo e cosa stiamo respirando ma sappiamo che ci stiamo ammalando e la Biennale intende avviare un percorso etico in grado di affermare Agricoltura e sostenibilità dell’ambiente per dare vita ad un futuro mercato interamente dedicato alla produzione massiva e commercio anche al dettaglio di Cibo Sano. Una rivoluzione etica che proponiamo alle Autorità e alle alte Istituzioni di questo Forum dell’Economia perché possa, la Federazione Russa, condividere lo sviluppo del progetto. Presto a Roma, nella prestigiosa sede di San Giuseppe del Falegnami nei Fori Imperiali, promuoveremo una nuova conferenza, un nuovo passo in avanti verso il compimento di questo progetto che guarda al ritorno della centralità dell’Essere Umano. Anche per indagare lo spazio stellare, avremo innanzi tutto bisogno di un modello alimentare stabile che assicuri salute, benessere e longevità ai nostri astronauti. Dunque proponiamo di muovere le intelligenze prima che verso una sostenibilità dell’Ambiente, verso una profonda riflessione sulla sostenibilità della persona, in linea con l’Enciclica di Papa Francesco “Laudato sì”, condivisa nel recente abbraccio fraterno dal Patriarca di Mosca e di tutte le Russie. Ringraziamo per questa opportunità concessaci che ci responsabilizza maggiormente e ci proietta verso l’ottenimento di importanti risultati. Sono onorato di aver potuto rappresentare la Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” in questo contesto.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.