1.8 C
Rome
lunedì, Marzo 1, 2021

A Cosenza: candidate in liste diverse si uniscono per i Diritti all’Apprendimento. Caso unico.

Must read

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Da Sx: Silvia Lanzafame e Lella Cecere
Da Sx: Silvia Lanzafame e Lella Cecere

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/

Succede a Cosenza che due candidate al Consiglio Comunale previste per il 5 Giugno prossimo, piuttosto che sentirsi avversarie nella ricerca di consensi e nella personale affermazione, si uniscono per dare vita ad un progetto che promuove i Diritti Umani e in particolar modo quelli all’Apprendimento. Si tratta della giovane economista Silvia Lanzafame candidata nella lista di Forza Cosenza e di Lella Cecere pedagogista e tutor dell’apprendimento candidata con la lista Progetto Cosenza, entrambe per la conferma del Sindaco uscente l’Architetto Mario Occhiuto.

DAI SOCIAL MEDIA: EVENTO UNICO CHE UNISCE PER I DIRITTI ALL’APPRENDIMENTO A DISPETTO DELL’ EGOISMO
La presentazione di questo progetto promosso in modo particolare sul mondo dei social media, ha riscosso un notevole successo di critica. I commenti rilevati da Facebook hanno fatto notare l’unicità di questo evento che sta rimbalzando da pagina in pagina. A parere di molti Cittadini le due candidate avrebbero superato ogni forma di competizione per ritrovarsi, invece, in un reale programma che si realizzerà indipendentemente dalle elezioni e che è stato promosso con lo slogan “Insieme per i Diritti all’Apprendimento”.

INSIEME PER I DIRITTI ALL’APPRENDIMENTO: UN PROGETTO UTILE PER TUTTI
Da quanto si evince il progetto piace a Cittadini e addetti ai lavori, ma anche al candidato Sindaco Mario Occhiuto che ha inserito il progetto, evidentemente per il suo alto fine etico, nel suo Programma Elettorale che guarda ad una Città moderna e sostenibile, attenta alla Cultura, a qualificare gli spazi per restituirli ai Cittadini e, in questo caso, alla tutela dei Diritti Umani.

SILVIA LANZAFAME E LELLA CECERE: INSIEME PER I DIRITTI ALL’APPRENDIMENTO
“L’idea di attivare un progetto permanente da dedicare ai Diritti all’Apprendimento – ha dichiarato Silvia Lanzafame – deriva dall’averli vissuti direttamente. Ho scoperto di essere dislessica e fronteggiare le difficoltà conseguenti alla dislessia, soprattutto a scuola, posso dire per esperienza, che se non affrontate come si deve, possono diventare un vero dramma per bambini e famiglie. Oggi queste problematiche sono finalmente riconosciute e assistite da Leggi dello Stato. Ma sono anche facilmente riscontrabili se si ha cura di dedicarsi ad esse in modo specializzato. Io – continua Silvia Lanzafame – sono stata molto fortunata perché ho sempre avuto vicino la mia famiglia che vivendo anche in un contesto universitario ove ricercare è più facile, ha intuito il problema per tempo. Ma conosco molte famiglie che vagano per anni prima di individuare il problema. Nel corso della campagna elettorale ho conosciuto Lella Cecere pedagogista e tutor dell’apprendimento – continua Silvia Lanzafame. Insieme abbiamo pensato che le nostre esperienze, se unite, avrebbero potuto dare ai Bambini e alle Famiglie della Città di Cosenza il primo Centro in grado di supportarli rispetto ai DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento, ndr). Così siamo diventate molto amiche e abbiamo pensato di fare insieme qualcosa di più speciale che competere: abbiamo dato vita ad un progetto che realizzeremo in ogni caso, qualunque sia l’esito delle Amministrative. Insieme all’amica Lella Cecere sentiamo di dovere ringraziare il Candidato Sindaco Mario Occhiuto per avere inserito nel programma elettorale la tutela dei Diritti Umani all’Apprendimento. In modo speciale – conclude Silvia Lanzafame – insieme a Lella Cecere intendiamo ringraziare l’On. Jole Santelli (Coordinatrice regionale Calabria di FI, ndr), per averci offerto esperienza e sostegno anche da esperta giurisperita. Allo stesso modo ringraziamo un’altra donna speciale, Evelina Catizone, già Sindaco di Cosenza per averci incoraggiate a proseguire con fermezza nella realizzazione del progetto”.

Silvia Lanzafame si è anche distinta per avere ideato la “Pubblicità Sostenibile”, interamente digitale, per contrastare lo spreco di carta, colori e colle che danneggiano sia la Salute umana che l’Ambiente.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Calabria, Scuola: disagi nei territori di Vibo, Lamezia e Cosenza.

Da Vibo Valentia, Lamezia e Cosenza, insieme, per parlare di Scuola e delle contraddizioni che su di essa ricadono in tempo di...