A Francesco Rao la delega dal nazionale Sociologi di riorganizzare il Dipartimento Calabria.

Dalla riorganizzazione del Dipartimento Calabria dell'Associazione Nazionale Sociologi affidato al Sociologo Francesco Rao, l'idea di un "Laboratorio di verifica della Pubblica Amministrazione".

Il Sociologo Francesco Rao

Il Sociologo Francesco Rao

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/

La Giunta nazionale dell’Associazione Nazionale Sociologi, presieduta dal Cav. Pietro Zocconali, ha conferito mandato al sociologo calabrese Francesco Rao per riorganizzare il Dipartimento Calabria. Nel 2014 l’Associazione ha ottenuto il riconoscimento dal Ministero della Giustizia con Decreto 7 agosto 2014, risultando ora al n. 49 dell’elenco delle associazioni delle professioni non regolamentate.

L’ELEZIONE DEL DIRETTIVO REGIONALE DELLA CALABRIA
Sarà previsto per settembre 2016 a Lamezia il convegno che vedrà l’elezione del direttivo regionale ed il coinvolgimento dei numerosi professionisti che aderiscono a questa associazione fortemente strutturata a livello nazionale. Dai Dipartimenti ai Laboratori regionali, presenti in tutta Italia, l’ANS è un punto di riferimento per i giovani che frequentano le Facoltà Universitarie di Sociologia. Come previsto dallo Statuto, possono aderire all’Associazione anche coloro che afferiscono al profilo del Sociologo partecipando ai lavori nell’apposita categoria dei Cultori della Materia.

I sociologi oggi vivono un momento di particolare attenzione in quanto la loro multidisciplinarità trova impiego nel mondo della scuola, della formazione professionale, della ricerca, delle comunità terapeutiche e nelle case di cura e tanto altro ancora.

IL RISCATTO SOCIALE E LO SVILUPPO TERRITORIALE
Il compito del Dipartimento Calabria
sarà anche quello di fare rete in maniera diffusa con altre associazioni presenti sul territorio affinché possano sussistere motivi di riscatto sociale e sviluppo territoriale, attivabile mediante la partecipazione ai tavoli di lavoro per lo studio dei bisogni sociali e per la realizzazione di apposite letture delle complesse dinamiche sociali, economiche e territoriali della regione Calabria, rendendo successivamente possibile una spendibilità dei fondi Europei operata in maniera più intelligente del passato attraverso la realizzazione di ciò che realmente necessita al territorio per poter ripartire ed evitando doppioni ed inutili spese.

IL LABORATORIO DI VERIFICA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Infine, dalla breve discussione avvenuta con Francesco Rao, abbiamo ricevuto una sua confidenza, consistente nella volontà di voler avviare in futuro, in collaborazione con tutti i colleghi del Dipartimento Calabria, un “Laboratorio di verifica sulla Pubblica Amministrazione calabrese”. Il coinvolgimento degli amministratori alla partecipazione di uno studio volto innovativo e volto a far emergere i punti di forza ed i punti di debolezza nel programmare, realizzare e sviluppare la logica amministrativa che dovrà essere realmente impostata su modelli di efficacia, efficienza ed economicità attraverso la dimostrazione scientifica di ciò che prevede la Legge.

Oggi la mancanza di letteratura in tale ambito ci costringe ad attendere la classifica annuale dei comuni pubblicata da un autorevole giornale. Il sogno del sociologo calabrese da noi intervistato, oggi impegnato anche come Dirigente nazionale, è quello di far emergere le potenzialità che potranno essere espresse anche dai comuni più piccoli della Calabria in quanto cellule dello Stato italiano e referenti diretti dei Cittadini, sempre più propensi a vivere nei piccoli centri per far fronte alla crescente diminuzione del potere economico, dettato dai costi che pesano sempre di più in tutto ciò che necessita alle famiglie.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.