-5.5 C
Rome
venerdì, Febbraio 26, 2021

Carlo Guccione: se ho scelto di rappresentare una Grande Cosenza lo devo a Marco Minniti

Must read

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Calabria, Scuola: disagi nei territori di Vibo, Lamezia e Cosenza.

Da Vibo Valentia, Lamezia e Cosenza, insieme, per parlare di Scuola e delle contraddizioni che su di essa ricadono in tempo di...

carlo guccione, marco minniti, sindaco cosenza, politica, calabria
Da Sx: Carlo Guccione – Marco Minniti

“Siamo pronti a governare Cosenza. Siamo in campo per vincere le elezioni amministrative di giugno. Non è stata una scelta facile per me accettare la candidatura. Ma non sono abituato a vivere sugli allori e sulle 16mila preferenze che ho conquistato nelle ultime elezioni regionali. Non ho messo sulla bilancia i pro e i contro. Ho scelto perché ho il dovere di rappresentare la parte migliore di questa città. Devo ringraziare l’onorevole, Marco Minniti, con il quale ho parlato tanto e spesso in questi ultimi giorni. I lunghi ragionamenti con lui sono serviti a chiarire tante cose. Se sono qui lo devo a lui”.

CARLO GUCCIONE E’ IL CANDIDATO SINDACO DELLA CITTA’ DI COSENZA
E’ quanto ha sostenuto Carlo Guccione, candidato a sindaco della coalizione “La Grande Cosenza”, oggi, lunedì 2 maggio 2016, nella sala conferenze dell’hotel Royal a Cosenza. Alla presentazione ufficiale della candidatura di Carlo Guccione hanno partecipato il sottosegretario, Marco Minniti; Ernesto Magorno, segretario regionale del Partito Democratico; Mario Oliverio, governatore della Calabria; Nicola Irto, presidente del consiglio regionale; i parlamentari Enza Bruno Bossio, Stefania Covello, Ferdinando Aiello e Franco Bruno; Ennio Morrone, Pino Galati e Giacomo Mancini, membri di Alleanza liberalpopolare per le autonomie (Ala).

LUCIO PRESTA: “IN BOCCA AL LUPO CARLO, SARAI IL MIGLIORE
Nel tardo pomeriggio di oggi Lucio Presta, ex candidato a sindaco di Amo Cosenza, ha inviato un sms a Carlo Guccione, in cui ha scritto: “In bocca al lupo Carlo. Sarai il migliore”. Lo stesso Lucio Presta ha messo a disposizione di Alleanza civica progressista la sede elettorale di Amo Cosenza. Intanto si è svolta la prima riunione organizzativa della coalizione a sostegno di Carlo Guccione, alla presenza del candidato. Da domani inizierà la raccolta delle firme per la presentazione del candidato a sindaco e delle liste a suo sostegno.

COSENZA NON E’ UNA CITTA’ QUALUNQUE
“Cosenza – ha affermato Guccione – non è una città qualunque. Ha una storia e porta con sé sindaci illustri come Giacomo Mancini. Abbiamo il dovere di coltivare e promuovere la buona politica, perché dopo 5 anni di malgoverno, non possiamo lasciare Cosenza nelle mani di chi l’ha distrutta. Diremo tante cose in questa campagna elettorale. I cosentini vogliono vederci chiaro”.

“La Grande Cosenza – ha terminato Carlo Guccione – è un progetto politico-amministrativo e urbanistico in grado di guardare oltre gli steccati. Siamo una coalizione in cui il dialogo, anche quello acceso, non manca. E’ il sale della nostra azione politica. Al pari delle nostre arrabbiature, soprattutto quelle più animate. Dalla nostra parte ci si confronta e poi vincono le ragioni dell’unità. Sono pronto a prendere per mano la mia città”.

Marco Minniti
Marco Minniti

MARCO MINNITI: SIAMO QUI CON UNA FORZA STRAORDINARIA
“Siamo qui – ha detto l’onorevole, Marco Minniti – con una forza straordinaria. Il Pd è forte e consapevole della sua forza. Ha scelto di puntare alla costruzione di una Grande Cosenza. Il Partito democratico forte e unito è un fattore decisivo di queste elezioni. La nostra è un’unità costruita con pazienza e responsabilità. Ai detrattori diciamo: ecco il Pd unito. C’è un partito fatto di storie politiche e personali consapevoli che bisogna mettere in campo l’interesse collettivo. Noi discutiamo, litighiamo, anche troppo, ma di fronte alla responsabilità di una sfida politica sappiamo dare il meglio di noi stessi”.

“La Grande Cosenza – ha precisato il sottosegretario Marco Minniti – è una coalizione che vuole farsi carico del futuro di questa città. Ringraziamo Lucio Presta per quello che ha fatto e capiamo le ragioni della sua decisione. Adesso abbiamo il consigliere regionale Carlo Guccione a guidare il centrosinistra. Con Carlo ci uniscono anni di amicizia e militanza politica. A sette giorni dalla presentazione delle liste il partito ha chiamato Carlo e lui ha detto sì. Un grande atto d’amore verso questa città. Perché Carlo sa che bisogna sincronizzare Cosenza con il cambiamento in atto per il Sud. La candidatura di Carlo è la città di Cosenza che si impegna nel patto siglato dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Cosenza ha segnato la storia di questa regione. E Giacomo Mancini è stato un grande italiano. Gli dobbiamo tutti qualcosa. Questa città è stata protagonista di momenti importanti delle politica nazionale. Deve tornare a quel livello. Affidiamo questo testimone a Carlo Guccione”.

“ Il Partito democratico unito – ha sottolineato il segretario regionale del Pd, Ernesto Magorno – non ha avversari in campo. Chiedere a Carlo di candidarsi significa che tutto il Pd è in campo. Un grande partito forte alla testa del centrosinistra. Carlo ha compiuto un gesto di amore verso il partito e verso gli ideali che ha sempre servito. Carlo appartiene a questa città”.

“La partita – ha detto nel suo intervento il governatore, Mario Oliverio – in questa città è aperta. La candidatura di Carlo sarà un punto di svolta. Cosenza ha bisogno di ripartire. In questi anni abbiamo visto solo luci psichedeliche. Cosenza adesso mostra gravi limiti nella sua capacità di essere punto di riferimento in Calabria. Cosenza merita di avere un governo che sia capace di intercettare le opportunità del Patto per il Sud. Sono qui per esprimere pieno sostegno a Carlo. E’ una carta importante per Cosenza. Costruiamo l’alleanza più larga possibile. Esistono le basi per costruire una grande vittoria. Sono al suo fianco”.

“Carlo Guccione – ha affermato Nicola Irto, presidente del consiglio regionale – è un dirigente autorevole del nostro partito e della nostra storia. E’ consapevole di portare una grande dose di responsabilità per costruire una città migliore. Cosenza può tornare ad essere grande con un candidato forte e autorevole come Carlo”.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Calabria, Scuola: disagi nei territori di Vibo, Lamezia e Cosenza.

Da Vibo Valentia, Lamezia e Cosenza, insieme, per parlare di Scuola e delle contraddizioni che su di essa ricadono in tempo di...

Movimento NOI: la Politica locale e Nazionale vista dalle Donne.

Segui la diretta qui oppure su Facebook cercando @movimentonoi, sul canale Youtube, oppure ascolta la diretta tramite Radio su www.noiradio.eu.