Rende: il collegamento “Viale Parco Quattromiglia – Settimo” diventa, finalmente, realtà.

Buone prassi nella Pubblica Amministrazione di Rende.

citta-di-rendeGrazie, all’impegno continuo e costante dell’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Rende, diretto dall’ Ingegnere Pia Santelli, in sinergia con il sindaco Marcello Manna, lo scorso 12 agosto è  stato approvato il progetto esecutivo dei “Lavori di realizzazione opere di adeguamento e connessione del viale parco, tratto B con la viabilità esistente”.
Dal via al progetto, si è passati, in data odierna, all’indizione di gara per l’affidamento dei lavori, i quali ammontano ad un importo complessivo di circa 150.000 euro. L’opera, inserita nel Programma delle Opere Pubbliche 2016-2018, elenco annuale 2016, che sta procedendo come da programma,  fu iniziata dalla precedente amministrazione comunale ma rimasta, poi, incompiuta.

Viale Parco: Il Sindaco Marcello Manna e l'Assessore ai Lavori Pubblici Pia Santelli Proprio sulla scia della lotta alle opere incompiute, intrapresa dal sindaco Manna al fine di procedere alla promozione di una città funzionale e urbanisticamente ottimizzata, ora saranno realizzate le opere di completamento necessarie per l’apertura del transito veicolare e pedonale. Le lavorazioni prevedono anche il ripristino dell’impianto di illuminazione, la segnaletica orizzontale e verticale, nonché l’ installazione di attraversamenti pedonali rialzati, per una viabilità  urbana, sempre più a misura d’uomo, che è  stata studiata e proposta dall’assessore D’Ippolito. La riapertura dell’arteria di collegamento con il territorio di Montalto Uffugo rappresenta, dunque, un’importante obiettivo raggiunto dal governo Manna, a tutto vantaggio della cittadinanza e dei territori, in quanto va a  semplificare e a smaltire il traffico urbano e si pone come un’ulteriore connessione dell’area urbana.
Il miglioramento dei collegamenti e delle infrastrutture viarie sono alla base dello sviluppo e del rilancio economico dell’area urbana – sottolinea soddisfatto l’assessore Santelli – La zona interessata dal lavoro era abbandonata e potenzialmente poteva costituire un detrattore ambientale, correndo il rischio di diventare un’area degradata.  Ora diventerà  un “Viale Parco” che consentirà  di potersi muovere comodamente nella zona, in sicurezza, dal punto di vista pedonale e si collegherà al tessuto urbano consolidato della zona di Quattromiglia”.

Leave a Reply

Your email address will not be published.