Fermato Nicolas Sarkozy: per lui presunti finanziamenti libici

Fermato Sarkozy

Fermato Sarkozy

L’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è sotto interrogatorio in stato di fermo nei locali della polizia a Nanterre (Parigi), nel quadro dell’inchiesta sui presunti finanziamenti libici alla sua campagna elettorale del 2007. E’ la prima volta che Sarkozy viene interrogato su queste accuse, dopo l’apertura dell’inchiesta nel 2013. Lo stato di fermo può durare fino a 48 ore, dopodiché Sarkozy potrà essere presentato davanti al magistrato.

Anche l’ex ministro e fedelissimo di Sarkozy, Brice Hortefeux, è stato interrogato questa mattina. Hortefeux, precisa Lci, è stato interrogato in libera audizione e contrariamente a Sarkozy non è in stato di fermo.

Il premier francese Edouard Philippe, intervistato questa mattina dai media francesi, ha detto di non voler fare “alcun commento” sul fermo di Sarkozy ma ha evocato una “relazione intrisa di rispetto”.

“E’ utile che la giustizia possa progredire e far luce”: lo ha detto il ministro francese dell’Agricoltura, Stéphane Travert, commentando il fermo dell’ex presidente. “Non ho commenti da fare su questo dossier che dura ormai da tanto tempo. La giustizia fa il suo lavoro”, ha aggiunto intervistato da France Info. Fonte ANSA

Leave a Reply

Your email address will not be published.