A Malito (CS) i “Giovani Liberi” novità politica e sano civismo

Il candidato Sindaco dei GIOVANI LIBERI di Malito Marco Bombini: attueremo i contenuti dell'Agenda 2030 in tema di sostenibilità ambientale. Malito gode di ambiente e paesaggio unici. Da rispetto e giusto utilizzo, possono generarsi importanti economie e lavoro.

marco bombini, malito, politica,giovani e liberi

Marco Bombini – Candidato a Sindaco di Malito della lista “Giovani Liberi”

Ma dove sono i giovani in questa campagna elettorale? In Calabria è il dramma di riciclati. Sono sempre gli stessi che escono dalla porta e rientrano dalla finestra. Nessuna giustificazione: è questo il sistema che ha rovinato l’Italia e costringerà cittadini e imprenditori a imponenti sacrifici che non sempre, come dimostrato abbondantemente dall’attività di governo di questi marpioni, ripagheranno chi li compie. Un litro di benzina costa come un litro di vino da tavola, il lavoro è inesistente, i costi di energia, gas, e canoni vari sale alle stelle, sanità peggio che in un campo di guerra. Tra le regioni più danneggiate dai partiti, la Calabria acquista il record di disoccupazione ed emigrazione delle intelligenze e ciò causa l’arretratezza di questa regione che vede la sua peggiore stagione politica della storia.

Il logo di "Giovani Liberi"

Il logo di “Giovani Liberi”

CALABRIA: SEGNALI DI RIPRESA GRAZIE AL CIVISMO. A MALITO I “GIOVANI LIBERI”
Ma ci sono segnali che giungono dal civismo, segno della morte cerebrale dei partiti che agguantano tutto per sistemare parenti e amici degli amici.

Oggi parliamo di quanto sta accadendo nella piccola cittadina di Malito, immersa in un paesaggio incantevole e denso di verde, a pochi chilometri da Cosenza, nella quale spicca una lista interamente composta da giovani che non intendono mollare, anzi, puntano a riqualificare e rendere centrale il loro territorio, in un processo di sviluppo sostenibile. Si candidano con un simbolo che dice tutto: GIOVANI LIBERI.

La presentazione della lista è stata efficace, diretta e onesta. Possiamo dirlo a chiare lettere.

MALITO (CS): PARLA IL CANDIDATO SINDACO DI “GIOVANI LIBERI” MARCO BOMBINI
“Il programma della lista GIOVANI LIBERI – afferma il candidato a Sindaco Marco Bombini, sarà presto presentato ai nostri concittadini. Posso anticipare che ci siamo ispirati ai contenuti dell’Agenda 2030 in tema di sostenibilità ambientale, poiché la nostra comunità gode di ambiente e paesaggio unici attraverso il cui rispetto e utilizzo, possono generarsi importanti economie e lavoro. Il lavoro come lo hanno concepito i nostri nonni – dice Marco Bombini – non esiste più. Dobbiamo uscire dalla mentalità della raccomandazione e traghettare la nostra società in quella dei meriti con uno sguardo attentissimo alle problematiche sociali che sono delicate e vanno risolte. A giudizio di alcuni, essere giovani – continua il candidato Sindaco di Malito di GIOVANI LIBERI – significa non avere esperienza. Ma non è così perché non solo siamo formati, ma siamo abituati a lavorare il doppio di chiunque altro per non resistere in un contesto territoriale e politico arido di senso del bene comune”.

MARCO BOMBINI: GIOVANE SI, MA MOLTO ESPERTO
La presentazione della lista GIOVANI LIBERI di Malito è stato un successo. Marco Bombini ha studiato Economia e quando parla di Ambiente sa quello che dice. E’ Manager di Green Economy, Dieta Mediterranea, Sicurezza Ambientale e Alimentare e fa parte dell’equipe di Esperti che hanno realizzato l’App della Dieta Mediterranea presentata dalla FAO e dal WPO – WORLD FOOD PROGRAMME delle Nazioni Unite.

Il suo discorso di apertura ha suscitato l’entusiamo di tutti i presenti e – non si nasconde anche di questa redattrice convinta del fatto che l’Italia ha bisogno dei suoi Giovani preparati più che mai. “Sostenere questa sera un discorso davanti a tutti voi, nella piazza del mio paese, nella piazza che mi ha visto crescere – ha dichiarato il candidato sindaco Marco Bombini -  è un’emozione unica. Ma, d’altra parte, la mia emozione è giustificata perché voi, state tenendo a battesimo il futuro Sindaco di questa bellissima Cittadina che è Malito”.

Nella chiusura del suo discorso Marco Bombini è stato chiaro come è giusto che siano i giovani: “noi siamo i vostri giovani, coloro i quali avete sempre sostenuto quando avete detto che manca lavoro, che siamo costretti a partire, che abbandonano la terra, il territorio. Per questo vi chiedo un grande senso di responsabilità e di ricordare che il cambiamento e la soluzione risiedono solo ed esclusivamente nel voto. Non votandoci significa contraddire le attese di ogni madre, di ogni padre, di ogni famiglia.   Non vendete le vostre coscienze e la vostra dignità in cambio di un favore! Non lasciatevi accostare da false promesse! Guardatevi intorno e vedrete come ci hanno ridotti. Ricordate, noi siamo la scelta che facciamo!”

L’Italia non può che essere dei Giovani. Certo, in Calabria, dovranno faticare il doppio ma saranno ammirati da tutti.

Leave a Reply

Your email address will not be published.