Carlo Guccione all’Amaco di Cosenza: revocare avviso pubblico. E’ illegittimo

Carlo Guccione: Amaco, un passato già costellato da atti poco chiari e trasparenti e, come abbiamo avuto modo di discutere in Consiglio comunale, ora rischia pure il fallimento.

carlo-guccione-commissoriamento regione su rifiuti

Il Consigliere regionale della Calabria Carlo Guccione

Va revocato perché illegittimo l’avviso pubblicato dall’Azienda Amaco di Cosenza il 17 luglio 2018 in merito alla ricerca di un Direttore di esercizio e gestore dei trasporti perché tra i requisiti richiesti, nello stesso avviso, è previsto  stranamente il diploma di scuola media superiore. Lo ha dichiarato oggi il Consigliere Comunale Carlo Guccione. È in netto contrasto con quanto stabilito con decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 7 agosto 2017, pubblicato sulla  Gazzetta Ufficiale n. 217 del 16 settembre 2017 che all’articolo 2 – comma 3 lettera A –  dei requisiti del direttore di esercizio, tra l’altro, è richiesta la laurea in ingegneria. Ci auguriamo – conclude il Consigliere Guccione – che si tratti solo di una svista, anche perché la storia dell’Amaco porta con sé un passato già costellato da atti poco chiari e trasparenti e, come abbiamo avuto modo di discutere in Consiglio comunale, ora rischia pure il fallimento.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.