7.6 C
Rome
domenica, Ottobre 25, 2020

Fronda 5S anti-Giorgetti: “Adesso ci vuole sabotare”

Must read

Sanità e Covid19: lettera aperta a Conte, Lamorgese e Speranza dal Movimento NOI

La questione Sanità nell'Ospedale Civile di Cosenza preoccupa cittadini, medici, infermieri e oss per l'aumento esponenziale dei casi di Covid19 e per...

Sanità Calabria,”NOI”: Cotticelli dica chi sono le “menti raffinate” che lo vogliono “capro espiatorio”

In una regione nella quale i cittadini sono in gran parte promotori degli scandali politici all'ordine del giorno, in quanto ne eleggono...

Papa Francesco e il Presidente Mattarella

Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Visita di Restituzione del Santo Padre al Quirinale

Fabio Gallo: troppa corruzione. Salto generazionale è indispensabile

Fabio Gallo riflette sul tema della corruzione nel mondo della politica e della pubblica amministrazione

giancarlo giorgetti Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri
Giancarlo Giorgetti (Lega), Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri

La manovra sta agitando e non poco le acque nel governo. Di fatto le pressioni su Tria e l’audio di Rocco Casalino che annuncia purghe al ministero hanno fatto salire e non poco la temperatura nella maggioranza.

Comincia già la resa dei conti tra grillini e leghisti. E a quanto pare, secondo quanto riportato dal Messaggero, nel mirino dei grillini sarebbe finito il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giorgetti. La sua posizione in questa “guerra a distanza” con via XX Settembre sarebbe più schierata dalla parte di Tria. Ai grillini infuriati per i 10 miliardi che mancano all’appello per il reddito di cittadinanza, il sottosegretario avrebbe risposto: “Cosa c’è da sorprendersi? È il gioco delle parti, il ministro dell’Economia dice sempre di no”. Da qui le accuse sotto traccia dei 5 Stelle: “Ci sta sabotando, bisogna che si dia una calmata”.

A far scendere definitivamente il gelo però sarebbero state le reazioni di Giorgetti all’audio di Casalino. Infatti il suo messaggio è stato abbastanza chiaro: “Basta non averlo il portavoce e non c’è. Lui non può cacciare proprio nessuno, come non può farlo nessun altro del governo”. Frasi non gradite da alcuni ambienti Cinque Stelle. E così sui social affiorano le prime proteste anti-Giorgetti da parte Cinque Stelle: “Attento Giorgetti, Conte ti rigira come un calzino. Ci si può fidare di Giorgetti?”. Il sottosegretario è un uomo freddo. E sa resistere anche a questo…

Fonte Il Giornale a cura di Franco Grilli

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Sanità e Covid19: lettera aperta a Conte, Lamorgese e Speranza dal Movimento NOI

La questione Sanità nell'Ospedale Civile di Cosenza preoccupa cittadini, medici, infermieri e oss per l'aumento esponenziale dei casi di Covid19 e per...

Sanità Calabria,”NOI”: Cotticelli dica chi sono le “menti raffinate” che lo vogliono “capro espiatorio”

In una regione nella quale i cittadini sono in gran parte promotori degli scandali politici all'ordine del giorno, in quanto ne eleggono...

Papa Francesco e il Presidente Mattarella

Intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della Visita di Restituzione del Santo Padre al Quirinale

Fabio Gallo: troppa corruzione. Salto generazionale è indispensabile

Fabio Gallo riflette sul tema della corruzione nel mondo della politica e della pubblica amministrazione

Sergio Mattarella al Festival Nazionale dell’Economia Civile

Ufficio Stampa del Quirinale/ Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha partecipato alla giornata inaugurale della seconda edizione del Festival Nazionale dell’Economia Civile, che si...