-3.8 C
Rome
martedì, Gennaio 26, 2021

Morra (M5S): “indagare sull’allegra gestione del canile di Donnici”

Must read

Covid19, vaccini e Scuola. Movimento NOI scrive alle Istituzioni di Governo

introduzione a cura di Fabio Gallo/ La crisi dettata dagli sviluppi della pandemia si riflette in maniera impetuosa...

Covid, Conte: su rallentamenti vaccini ricorreremo in sede legale

“Le ultime notizie che ci arrivano dalle aziende produttrici dei vaccini anti-Covid sono preoccupanti”. Lo scrive su facebook il presidente del Consiglio,...

Boccia: se i vaccini finiscono in altri continenti è grave

“C’è stata una riduzione nelle forniture” e “entro marzo ne avremo 15 milioni e stiamo rivendendo i piani di somministrazione in funzione...

Il colosso Repsol Italia Spa accusato di estorsione alla “Gallo Petroli sas” e a Francesco Gallo

la redazione/ Repsol è una società spagnola attiva nei settori del petrolio e del gas naturale con interessi...

Il Senatore Morra M5S
Il Senatore Morra M5S

Se la Procura della Repubblica di Cosenza dovesse accertarne l’esistenza, in questo caso, si tratterebbe di reati davvero odiosi da perseguire in nome di tutti coloro i quali amano gli animali che, molto spesso, sono i veri grandi protagonisti di salvataggi di esseri umani sotto le macerie di terremoti e valanghe, come ci è capitato spesso di vedere.

Il Senatore del Movimento 5 Stelle Nicola Morra ha depositato un esposto presso la Procura della Repubblica di Cosenza sulla questione relativa alla gestione del canile sanitario di Donnici.

Il Senatore Nicola Morra spiega come l’amministrazione avrebbe raggirato la legge: “come sembra sia avvenuto in altre circostanze ed in altri settori della civica amministrazione, anche in questo caso Palazzo dei Bruzi ha utilizzato il “collaudatissimo metodo fraudolento” dell’affidamento diretto ad una ditta amica, violando le norme in materia di appalti pubblicisenza alcuna gara ad evidenza pubblica, ed omettendo di invitare altre ditte omologhe.

L’affidamento diretto è stato poi, come al solito, prorogato e spezzettato in almeno altre 3-4 forniture annuali per tutti gli ultimi 5 anni”.

“Tutto questo è stato sostanziato in un esposto presentato presso la Procura della Repubblica di Cosenza – annuncia il Senatore pentastellato – e siamo certi che le carte permetteranno agli inquirenti di rilevare ancor più metodi e procedure che, aggirando la norma, consentono di favorire amici calpestando diritti. Ancor più grave – conclude Morra – sembra essere l’impossibilità di determinare i quantitativi di beni acquistati a fronte di cifre certamente importanti. Non vogliamo pensare che tutto questo sia stato fatto a discapito di animali cui l’ente comune deve, per legge, provvedere”.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Covid19, vaccini e Scuola. Movimento NOI scrive alle Istituzioni di Governo

introduzione a cura di Fabio Gallo/ La crisi dettata dagli sviluppi della pandemia si riflette in maniera impetuosa...

Covid, Conte: su rallentamenti vaccini ricorreremo in sede legale

“Le ultime notizie che ci arrivano dalle aziende produttrici dei vaccini anti-Covid sono preoccupanti”. Lo scrive su facebook il presidente del Consiglio,...

Boccia: se i vaccini finiscono in altri continenti è grave

“C’è stata una riduzione nelle forniture” e “entro marzo ne avremo 15 milioni e stiamo rivendendo i piani di somministrazione in funzione...

Il colosso Repsol Italia Spa accusato di estorsione alla “Gallo Petroli sas” e a Francesco Gallo

la redazione/ Repsol è una società spagnola attiva nei settori del petrolio e del gas naturale con interessi...

Scuola, pandemia e innovazione. Studiare in sicurezza.

Affrontiamo le problematiche legate alla Scuola, ai giovani alla famiglia e alla sicurezza nel tempo dettato dal COVID19, unendo Vibo Valentia e...