Antimafia, Casamonica – Morra: “Ora, interdittiva per chi lavora con l’anti-Stato”

Il Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia Nicola Morra ha assistito ai lavori per la presa di possesso e demolizione delle ville dei noti Casamonica e propone che si procede a promuovere l'interdittiva con tutti coloro i quali collaborano con l'anti-Stato.

Casamonica Morra

a cura della Redazione/

Le case abusive dei Casamonica non si costruiscono da sole, credo si possa iniziare a pensare all’interdittiva per tutti coloro che lavorano per l’anti-Stato inserendo la proposta nell’agenda dei lavori del Parlamento.

Questa mattina ben 8 villette dei Casamonica saranno abbattute grazie al lavoro del’amministrazione Raggi.
La Commissione antimafia sarà sempre vicino a chi porta avanti queste iniziative a dimostrazione che lo Stato c’è. Questa operazione evidenzia la grande volontà del Sindaco Raggi nel voler recuperare omissioni più che decennali, oggi assistiamo ad una reale inversione di marcia: la legge diviene uguale per tutti anche se ti chiami Casamonica.

Quando si legge che parti, strutture di un acquedotto di epoca romana erano state inglobate nelle proprietà di questi signori ci si rende conto del cedimento progressivo da parte di quelle Istituzioni che non hanno tutelato gli interessi dei cittadini avvantaggiando questi soggetti.

Mi rivolgo a tutti gli amministratori locali che, come Virginia Raggi, volessero prendere di petto questi fenomeni, la Commissione antimafia rappresentando lo Stato sarà sempre al loro fianco.

Lo Stato non arretra, lo Stato riconquista sovranità sul territorio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.