0.2 C
Rome
martedì, Marzo 9, 2021

Amministrative 2020 a Cosenza: si candidano i Cattolici del Movimento NOI

Must read

La rete federativa nazionale Libertà Civica – Noi Popolari debutta con successo

Grande partecipazione ed entusiasmo all’incontro nazionale online del 3 marzo in occasione del battesimo di Libertà Civica - Noi Popolari. Abbiamo assistito...

Leonardo Sciascia, “Nient’altro che la Verità”. Il saggio di Pierfranco Bruni e Mauro Mazza. Entra e segui la Diretta

In occasione del Centenario della nascita di Leonardo Sciascia (Racalmuto, 8 gennaio 1921 - Palermo, 20 novembre 1989),la Biblioteca Nazionale di Cosenza, renderà omaggio ad...

Le Cose Nuove: Libertà Civica e Popolare che serve al nostro Paese

"Non chiediamo agli altri di creare cose nuove e di agire, decidiamo di farlo noi". Siamo profondamente emozionati! Nasce l'asse nazionale dei...

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

Movimento cattolico NOI - Cosenza - Chiesa San Francesco di Assisi - Città Storica - il Portavoce Nazionale Fabio Gallo
Movimento cattolico NOI – Cosenza – Chiesa San Francesco di Assisi – Città Storica – il Portavoce Nazionale Fabio Gallo

La Comunità politica del Movimento cattolico NOI si è candidata alla sindacatura della Città di Cosenza in occasione delle prossime amministrative 2020, lanciando l’iniziativa di una larga alleanza incentrata sui “valori della Costituzione Italiana”.

La decisione è stata annunciata nel corso della seconda conferenza tenutasi nella Chiesa di San Francesco di Assisi, nella Città Storica di Cosenza, dedicata all’ascolto della Città, attraverso 16 Delegati che, dopo un 12 mesi di confronto, hanno relazionato e assunto la decisione espressa dal portavoce nazionale protempore Fabio Gallo.

Movimento NOI - Cosenza - Chiesa San Francesco di Assisi - Città Storica
Movimento NOI – Cosenza – Chiesa San Francesco di Assisi – Città Storica

L’emersione di una carente qualità dell’attuale azione amministrativa che sta piagando la Città di Cosenza e la qualità della vita dei suoi Cittadini, è alla base della decisione.

Una Città “verde e sostenibile” a dimensione umana nel progetto dei cattolici

Già redatto un primo “progetto di Città sostenibile” ove – si ricorda nella Conferenza gremita di Cittadini – per “sostenibilità” si intende una Città che parimenti allo sviluppo ad opera della cementificazione moderna, sia in grado di provvedere con programmi seri e strutturati, allo sviluppo sociale, culturale, umano e spirituale dei Cittadini.

La determinazione è stata accolta con grandi applausi. Tali, da far comprendere che i cittadini di Cosenza desiderano superare al più presto l’azione politica dell’amministrazione guidata dal Sindaco Mario Occhiuto, oggi largamente contestata.

La Città chiede la politica con la “P” maiuscola auspicata da Papa Francesco. Il Movimento NOI ispira la conferenza alla “Gaudium et spes”

Nato dall’impegno di chi per primo ha voluto raccogliere l’appello di Papa Francesco che ha chiesto ai cattolici l’impegno in politica ma in quella con la “P” maiuscola, il Movimento NOI, ha ispirato i lavori alla “Gaudium et spes” (La Gioia e la Speranza, ndr). Si tratta della quarta costituzione apostolica conciliare, promulgata da papa Paolo VI e uno dei principali documenti del Concilio Vaticano II e della Chiesa cattolica della quale si è ricordato che “la comunità politica esiste in funzione di quel bene comune, nel quale essa trova significato e piena giustificazione e che costituisce la base originaria al suo diritto all’esistenza”.

Già attivi 16 Dipartimenti che stanno lavorando sulla Cosenza del 2020

Hanno animato la Conferenza sul tema “Cosenza, la Citta per tutti” Nunzia De Rose (Dip. Diritto e Giustizia), Vincenzo Capocasale(Dip. Famiglia e Rapporti con il Clero), Matilde Ferraro (Dip. Europrogettazione e Cooperazione Internazionale), Eleonora Cafiero (Coordinamento Nazionale), Luana Gallo (Dip. Ambiente), Rosita Terranova (Dip. Disabilità), Umile Trausi (Dip. Città Storica), Fedele Serpe (Dip. Scuola), Maria Luisa Celani (Dip. Politiche Sociali), Angelo Falcone (Dip. Salute), Gabrio Celani (Dip. Città e Smart City), Francesca Cardillo (Dip. Quartieri Storici), Giuseppe Capalbo (Dip. Commercio). La Conferenza ha visto la partecipazione di Alfonso Rago Delegato del Movimento NOI per la Città di Corigliano Rossano, l’istituzione del Dipartimento Immigrazione (Raffaella Cavaliere) e del Dipartimento per il Dialogo Interreligioso (Ahmed Berraou, Matile Ferraro, Vincenzo Capacasale e Umile Trausi), che sarà operativo da Gennaio 2019.

Il Movimento NOI è già al lavoro e sta strutturando le liste per il 2020 tra le quali ci sarà anche “Cosenza Cristiana” che proporrà una maggioranza di Donne al Governo della Città di Cosenza. 

Anche a Corigliano Rossano e a Rende si pensa di contribuire con “Corigliano Rossano Cristiana” e “Rende Cristiana”.

La Locandina de ILPARLAMENTARE.IT dedicata all'Evento dei Cattolici del Movimento NOI
La Locandina de ILPARLAMENTARE.IT dedicata all’Evento dei Cattolici del Movimento NOI

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

La rete federativa nazionale Libertà Civica – Noi Popolari debutta con successo

Grande partecipazione ed entusiasmo all’incontro nazionale online del 3 marzo in occasione del battesimo di Libertà Civica - Noi Popolari. Abbiamo assistito...

Leonardo Sciascia, “Nient’altro che la Verità”. Il saggio di Pierfranco Bruni e Mauro Mazza. Entra e segui la Diretta

In occasione del Centenario della nascita di Leonardo Sciascia (Racalmuto, 8 gennaio 1921 - Palermo, 20 novembre 1989),la Biblioteca Nazionale di Cosenza, renderà omaggio ad...

Le Cose Nuove: Libertà Civica e Popolare che serve al nostro Paese

"Non chiediamo agli altri di creare cose nuove e di agire, decidiamo di farlo noi". Siamo profondamente emozionati! Nasce l'asse nazionale dei...

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...