Belle Arti: dal Sud l’iniziativa che le traghetta in Rete e aiuta i creativi

Si chiama "120 Giorni delle Belle Arti". E' l'iniziativa voluta dal Movimento cattolico NOI e dalla Fondazione Culturale "Paolo di Tarso" a sostegno delle Belle Arti e dei creativi testimoni di bellezza.

120 Giorni delle BELLE ARTI - la Piattaforma Digitale che valorizza Arte e Creatività

120 Giorni delle BELLE ARTI – la Piattaforma Digitale che valorizza Arte e Creatività

Si chiama “120 Giorni delle Belle Arti”. E’ l’iniziativa voluta dal Movimento cattolico NOI e dalla Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” a sostegno delle Belle Arti e dei creativi testimoni di bellezza. Nasce nel Sud Italia e vita, al momento, grazie ad una performante piattaforma telematica che offre spazio e assistenza gratuita ad artisti e creativi.

Lo scopo è quello di promuovere del Sud l’immagine positiva e propositiva e gli aspetti creativi che hanno sempre caratterizzato i veri valori della cultura magno greca. La Piattaforma finemente realizzate per essere a sua volta luogo delle Arti e Opera d’arte digitale, riunisce scultura, pittura, cinema, teatro, fotografia, designer, artigianato, lirica, musica e molto altro.

L’idea è di Fabio Gallo ed Eleonora Cafiero che nell’Ottobre 2002 lanciarono con successo internazionale nella michelangiolesca Basilica Santa Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma, l’idea di riunire per 120 giorni all’anno le Arti come testimoni di Pace.

La Piattaforma delle Belle Arti è inserita in un contesto molto virtuoso: il DIGITAL CULTURAL HERITAGE MUSEUM, il primo Museo Digitale interamente a carattere visuale che valorizza i Beni Culturali italiani, fondato dallo stesso Fabio Gallo. Per il suo contributo nel mondo della cultura, il Museo Digitale ha ricevuto il Marchio dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018.

Questo il link di accesso: http://digitalculturalheritagemuseum.it/bellearti/

Leave a Reply

Your email address will not be published.