2.4 C
Rome
domenica, Novembre 27, 2022

Luigi Incarnato arrestato dalla Procura guidata da Nicola Gratteri

Luigi Incarnato è stato arrestato dalla Procura della Repubblica di Catanzaro con l'accusa di corruzione elettorale nell'ambito dell'indagine "Rinascita-Scott) coordinata da Nicola Gratteri.

Must read

Marilyn Monroe moriva 60 anni fa. Era la diva delle dive

Evocata da Kim Kardashian, e' tornata a vivere in maggio al Gala del Met, mentre un ritratto...

Giuseppe Ciacco (PD): il nuovo Ospedale si farà a Cosenza.

Si è tenuto sabato 30 luglio a Cosenza il convegno del dedicato alla Sanità divenuta in Calabria...

Nancy Pelosi attesa a Taiwan, Usa-Cina mobilitano le forze armate

(askanews) – Gli Stati Uniti hanno avvertito la Cina di non rispondere con provocazioni militari all’attesa vista...

Pelosi a Taiwan: “Per la democrazia”. Pechino: ‘Provocazione’

(askanews) – La vista della delegazione del Congresso statunitense a Taiwan è in linea con l’impegno statunitense...
Luigi Incarnato

Corruzione elettorale. Con questa accusa è stato arrestato Luigi Incarnato commissario della Sorical (Società Risorse Idriche Calabresi), dalla Procura della Repubblica di Catanzaro all’interno dell’indagine “Rinascita-Scott” coordinata dal Procuratore Nicola Gratteri.

Il Procuratore Nicola Gratteri
Il Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri

Luigi incarnato (PD) secondo l’accusa, al fine di ottenere a proprio vantaggio il voto elettorale, avrebbe offerto a Pietro Giamborino (ex Consigliere regionale della Calabria) e Pino Cuomo (che accettavano l’accordo) la propria disponibilità a favorire gli interessi economico-imprenditoriali ai due, in quanto interessati alla realizzazione, nel Comune di Paola, di un centro di accoglienza straordinario per migranti richiedenti asilo, presentandoli al sindaco di Paola, Roberto Perrotta, e propiziando un incontro (al quale prese parte anche lo stesso Incarnato) per la illustrazione a Perrotta dell’iniziativa imprenditoriale di Cuomo. Questo l’episodio che è costato ad Incarnato l’arresto in regime di detenzione domiciliare.

I PM contestano a Giamborino l’aggravante mafiosa, per aver agevolato e rafforzato il sodalizio ‘ndranghetistico da riconoscere nella locale di Piscopio. Prima della Procura della Repubblica di Catanzaro a tentare l’arresto di Luigi Incarnato era stata quella di Reggio Calabria poi respinta dal GIP.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Marilyn Monroe moriva 60 anni fa. Era la diva delle dive

Evocata da Kim Kardashian, e' tornata a vivere in maggio al Gala del Met, mentre un ritratto...

Giuseppe Ciacco (PD): il nuovo Ospedale si farà a Cosenza.

Si è tenuto sabato 30 luglio a Cosenza il convegno del dedicato alla Sanità divenuta in Calabria...

Nancy Pelosi attesa a Taiwan, Usa-Cina mobilitano le forze armate

(askanews) – Gli Stati Uniti hanno avvertito la Cina di non rispondere con provocazioni militari all’attesa vista...

Pelosi a Taiwan: “Per la democrazia”. Pechino: ‘Provocazione’

(askanews) – La vista della delegazione del Congresso statunitense a Taiwan è in linea con l’impegno statunitense...

Istituita la “Scorta Civica” per Nicola Gratteri. Venerdì il primo sit-in a Catanzaro.

È stata istituita la “Scorta Civica” per il procuratore Nicola Gratteri. L’idea nasce da gruppi di professionisti dei vari settori del vivere...