5.6 C
Rome
mercoledì, Maggio 12, 2021

Coronavirus, nuova stretta del governo: chiusi parchi e giardini, limiti allo sport all’aperto

Must read

Movimento NOI scrive ad Elio D’Alessandro responsabile Sanità Lega Calabria. Chiamate Bortoletti

Il Portavoce Nazionale del Movimento NOI Fabio Gallo scrive al neo Responsabile del settore Sanità per la Lega Calabria Elio D'Alessandro al quale chiede il...

Scuola d’Estate: Favorevoli o Contrari?

Tra favorevoli e contrari il piano approvato dal MIUR sulla scuola d'estate fa discutere molto. Ma i dati sono chiari e la...

Sanità in Calabria al centro del manifesto-denuncia del Movimento NOI

Ancora una volta la rete sanitaria della provincia di Cosenza ha fatto flop nel momento più importante in cui il meccanismo già...

A Scuola d’Estate. Approvato il piano Miur 2021.

a cura di Roberto Perri Delegato alla Scuola movimento NOI/ Dal Ministero dell'Istruzione un...

conte_ministri_dimaio_bonafede_capigruppo_coronavirus_lapresse_2020Alla fine è arrivato sotto forma di ordinanza del ministero della Salute il nuovo giro di vite del governo esteso a tutto il territorio nazionale per arginare la diffusione del coronavirus. Si tratta di misure adottate nel giorno in cui sono saliti a 37.860 i pazienti contagiati “attualmente positivi”, 4.670 in più rispetto a ieri.

Ordinanza governo, chiusi parchi e giardini pubblici
Finora il divieto era stato adottato in ordine sparso da singoli comuni e regioni. Ora «è vietato» su tutto il territorio nazionale «l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici».

Stop attività ludiche all’aperto, sport da soli e vicino casa
Tra i divieti contenuti nell’ordinanza c’è quello di «svolgere attività
ludica o ricreativa all’aperto». Resta consentito «svolgere attività motoria nei pressi della propria abitazione», ma «individualmente» e «purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona».

Chiusi alimentari in stazioni e aree di servizio
Sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro.

Stop a spostamenti verso seconde case nei festivi
Stop anche agli spostamenti verso seconde case nei festivi.

Visualizza l’Ordinanza

Fonte il Sole24Ore

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Movimento NOI scrive ad Elio D’Alessandro responsabile Sanità Lega Calabria. Chiamate Bortoletti

Il Portavoce Nazionale del Movimento NOI Fabio Gallo scrive al neo Responsabile del settore Sanità per la Lega Calabria Elio D'Alessandro al quale chiede il...

Scuola d’Estate: Favorevoli o Contrari?

Tra favorevoli e contrari il piano approvato dal MIUR sulla scuola d'estate fa discutere molto. Ma i dati sono chiari e la...

Sanità in Calabria al centro del manifesto-denuncia del Movimento NOI

Ancora una volta la rete sanitaria della provincia di Cosenza ha fatto flop nel momento più importante in cui il meccanismo già...

A Scuola d’Estate. Approvato il piano Miur 2021.

a cura di Roberto Perri Delegato alla Scuola movimento NOI/ Dal Ministero dell'Istruzione un...

In ascesa la Rete Federativa nazionale “Libertà Civica”

In continua ascesa la partecipazione agli incontri conoscitivi, informativi e formativi del della Rete Federativa nazionale "Libertà Civica" costituita dai Popolari che...