Messina: il Sindaco Cateno De Luca riporta a scuola i suoi colleghi.

Cristian Tarsia - Movimento NOI

Cristian Tarsia – Movimento NOI

a cura di Cristian Tarsia/

E’ nei momenti di prova che la politica dovrebbe fare rete e imbrigliare tutte le energie verso la risoluzione dei problemi, invece no, non dalle nostre parti. Pare essere questa, l’ ennesima eccezione italica in una lista interminabile di incoerenti atti istituzionali.
Il Sindaco di Messina Avv. Cateno De Luca

Il Sindaco di Messina Avv. Cateno De Luca

E allora ben vengano gesti plateali,come quello del Sindaco di Messina, avv. Cateno De Luca, che nella tarda serata di ieri ha esercitato, appieno, le legittime prerogative di primo cittadino del capoluogo siculo. Per quanto possano dirne le autorità coinvolte nello scandalo delle “deroghe ombra” (per essere gentili), in barba ai decreti ministeriali e alle ordinanze regionali, gli ultimi giorni sono stati quelli dei furbetti.

Controlli SI, o controlli NO?
Come si può attraversare la Calabria e arrivare a Villa San Giovanni, se vige un’ ordinanza regionale?
viaggio in 3 sulla reanult4 ai tempi del coronavirus

Dalla Francia ad Aci Trezza, il vergognoso viaggio ai tempi del Coronavirus

Spostamenti ingiustificati, alla faccia di chi sta a casa in apprensione per sé e per gli altri. Cateno De Luca ha rotto il silenzio, ponendosi a scudo della sua città, superando l’immobilismo di chi HA OBBLIGHI ben più importanti dei suoi. Ha presenziato al controllo dei transiti sullo stretto, portando all’attenzione dell’opinione pubblica alcune delle falle organizzative nell’applicazione delle norme emergenziali, su tutte la più elementare: il monitoraggio degli spostamenti intercomunali e la verifica dei casi di eccezionalità.

Palazzo del Viminale - Roma

Palazzo del Viminale – Roma

Una lente d’ingrandimento che il Viminale avrebbe dovuto usare attraverso le prefetture e che, stando ai fatti, in troppi hanno ritenuto superflua. Qualcuno storcerà il naso, altri faranno di tutto per non accogliere la richiesta di De Luca, che in fin dei conti non pretende altro che un database. Un registro elettronico si impianta in meno di tre ore.

Coronavirus, il sindaco di Messina De Luca blocca il porto.

Coronavirus, il sindaco di Messina De Luca blocca il porto.

In tempi di smart working, cosa sono TRE ORE rispetto alla sicurezza di tutti? Riflettiamo bene su cosa ci accade intorno, il Sindaco di Messina è forse il primo, speriamo non l’unico, ad aver sentito il peso della fascia tricolore sul petto. La dignità istituzionale è, prima di tutto, consapevolezza.

Leave a Reply

Your email address will not be published.