0.4 C
Rome
sabato, Gennaio 16, 2021

Sanità Cosenza: esposto alla Magistratura scuote politica e sindacati

Must read

Conte prepara programma di legislatura.E lavora a “Costruttori”

Giuseppe Conte segue l’operazione “costrutturi” e lavora al discorso da tenere lunedì alla Camera e martedì al...

Ue, Von der Leyen: mantenere le politiche di bilancio di sostegno

Per ritorno a Patto stabilità servono le condizioni, non scadenze. La clausola di...

In Norvegia 23 anziani morti forse per reazioni al vaccino Pfizer

Roma, 16 gen. (askanews) – Hanno contribuito a peggiorare le condizioni dei più fragili. Alcuni dei decessi...

Cresce “Pagina Bianca”, la Federazione Civica “StopMalaPolitica e Corruzione”

a cura della Redazione/ Continua a crescere la Federazione Civica "Pagina Bianca" proposta del...

Pronto Soccorso
Pronto Soccorso

A seguito del forte interesse mediatico suscitato dalla presentazione dell’esposto da parte del Movimento NOI, sulle condizioni della sanità cosentina, con particolare riferimento al Pronto Soccorso, da più parti si è attivato un sentimento di disagio nei confronti del commissariamento regionale.

E’ la conferma che le nostre tesi erano fondate se non più tardi di soli tre giorni addietro un importante sindacato ha posto l’accento sulle inadeguatezze della sanità regionale in relazione all’operato del Generale Cotticelli.

Bandiera del Movimento sturziano NOI
Bandiera del Movimento sturziano NOI

Non si può fare a meno di rammentare che lo stesso commissario regionale ad acta per il piano di rientro ha, di recente, esternato il plauso per l’operato del commissario dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, Dott.ssa Panizzoli.

I fatti, che normalmente, mettono a tacere le teorizzazioni, sono, però ben diversi.

I tagli indiscriminati alla spesa sanitaria non fanno che aggravare le condizioni della già deficitaria offerta dei reparti ospedalieri e, primo fra tutti, del Pronto Soccorso.


Nel frattempo, non solo da mesi manca il 50% dei medici che un Pronto Soccorso di un Ospedale Hub dovrebbe avere, ma non è dato ravvisare alcun tangibile segnale di miglioramento.

Nei giorni scorsi, peraltro, si è assistito all’opposizione al commissariamento, meramente cartacea, da parte della Governatrice regionale On.Le Jole Santelli, la quale ne ha richiesto la fine, dimenticando, però, di non avere promosso, dal suo insediamento, una sola riforma volta al miglioramento del servizio sanitario calabrese che continua a rimanere il peggiore d’Italia.

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Conte prepara programma di legislatura.E lavora a “Costruttori”

Giuseppe Conte segue l’operazione “costrutturi” e lavora al discorso da tenere lunedì alla Camera e martedì al...

Ue, Von der Leyen: mantenere le politiche di bilancio di sostegno

Per ritorno a Patto stabilità servono le condizioni, non scadenze. La clausola di...

In Norvegia 23 anziani morti forse per reazioni al vaccino Pfizer

Roma, 16 gen. (askanews) – Hanno contribuito a peggiorare le condizioni dei più fragili. Alcuni dei decessi...

Cresce “Pagina Bianca”, la Federazione Civica “StopMalaPolitica e Corruzione”

a cura della Redazione/ Continua a crescere la Federazione Civica "Pagina Bianca" proposta del...

Giovani Popolari in Rete

Scriviamo insieme una nuova pagina bianca.