18.8 C
Rome
sabato, Settembre 18, 2021

Lega Nord non si arrende: a Bologna farà ricorso

Must read

Dal Movimento NOI nuovo appello al Capo dello Stato. Fermate la Campagna elettorale in Calabria

Nell'ambito delle sue attività istituzionali il Movimento civico NOI, facendosi carico delle istanze di cittadini e associazioni, ha inoltrato una seconda missiva al Capo...

La carica dei 101 di Saccomanno travolge (e bonifica) la Lega in Calabria.

La redazione/ Quando Matteo Salvini approdò nel cinema teatro Morelli di Cosenza in occasione delle scorse regionali, aveva...

Disastro ambientale e umanitario in Calabria. Movimento NOI a Mattarella: rinviare elezioni. Priorità è salute e sicurezza dei cittadini.

a cura della Redazione/ Questa mattina 13 agosto 2021 i Popolari del Movimento civico NOI hanno scritto al Capo dello...

Pronto Soccorso di Cosenza nel Caos e la Consulta boccia Commissari e Governo.

Il 9 marzo 2020 ha segnato l’inizio dell’incubo chiamato Covid19 che da una parte ha profondamente turbato il nostro Paese inginocchiando famiglia...

Umberto Bossi - Leader della Lega Nord

La Lega Nord non si arrende: a Bologna farà ricorso contro la vittoria del candidato a sindaco del centrosinitra Virginio Merola, che ha evitato il ballottaggio per il rotto della cuffia totalizzando il 50, 5% dei voti. A spingere la Lega a chiedere una verifica e forse un riconteggio sono le 3.574 schede nulle, pari ad un 1,65% che potrebbe cambiare gli equilibri. Le schede contestate e non assegnate sono state invece 73, quelle lasciate bianche 1.702. Il candidato sindaco per il centrodestra, il leghista Manes Bernardini, si è fermato al 30,4% dei voti, ma sperava nel secondo turno per dare battaglia alla colaizione capeggiata dal Pd.

BERNARDINI: “TROPPE IRREGOLARITA'” – Secondo la sentarice del Carroccio Rosy Mauro, nello scrutinio, svoltosi molto lentamente, in 12 ore e terminato alle 3 di notte, ci sarebbe “qualcosa che puzza”. La plenipotenziaria leghista ha atteso l’esito del voto in via Nazario Sauro, a casa di Bernardini, che davanti ai giornalisti, a spoglio ultimato, ha così commentato l’ipotesi ricorso: “I ricorsi non mi sono mai piaciuti, li ho sempre visti come un pretesto di chi perde ma ci sono state tante segnalazioni di elettori. E poi Merola – ha aggiunto il candidato del Carroccio – ha vinto con solo uno o due voti in più a seggio”. Secondo quanto riferisce la Lega in un caso ci sarebbe stato anche un elettore che presentatosi al seggio ha scoperto che il proprio voto era stato già stato espresso il giorno prima.

a cura di Giuliano Mulin

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Dal Movimento NOI nuovo appello al Capo dello Stato. Fermate la Campagna elettorale in Calabria

Nell'ambito delle sue attività istituzionali il Movimento civico NOI, facendosi carico delle istanze di cittadini e associazioni, ha inoltrato una seconda missiva al Capo...

La carica dei 101 di Saccomanno travolge (e bonifica) la Lega in Calabria.

La redazione/ Quando Matteo Salvini approdò nel cinema teatro Morelli di Cosenza in occasione delle scorse regionali, aveva...

Disastro ambientale e umanitario in Calabria. Movimento NOI a Mattarella: rinviare elezioni. Priorità è salute e sicurezza dei cittadini.

a cura della Redazione/ Questa mattina 13 agosto 2021 i Popolari del Movimento civico NOI hanno scritto al Capo dello...

Pronto Soccorso di Cosenza nel Caos e la Consulta boccia Commissari e Governo.

Il 9 marzo 2020 ha segnato l’inizio dell’incubo chiamato Covid19 che da una parte ha profondamente turbato il nostro Paese inginocchiando famiglia...

Sanità, la Consulta boccia tutti. Ora, via i Commissari e provveda il Governo al ripristino della Sanità pubblica.

I popolari del Movimento civico NOI manifestano soddisfazione per quanto sancito dalla Corte Costituzionale. La Consulta ha stabilito che è incostituzionale non avere...