Servizi Segreti in Roma Antica

 

Servizi Segreti in Antica Roma – Il Parlamentare.it

I Servizi Segreti sono importanti e, anche se nel termine stesso si enuncia qualcosa di oscuro e malvaggio, invece, essi sono indispensabili perchè una Democrazia possa considerarsi solida e indipendente. Conoscere, conoscere, conoscere per esserci in modo cosciente e per manifestare, grazie alla conoscenza dei fatti, la propria individualità di Nazione, per costruire liberamente insieme alle altre.
I medoti di spionaggio cambiano e vanno dall’Orecchio di Dionisio alle più sofisticate tecnologie di controllo. Viviamo tutti in una grande casa come gli attori del Grande Fratello. Ma è giusto così perchè le popolazioni possano considerarsi “al sicuro”.
In modo particolare mi riferisco alla nostra Nazione: l’Italia. Un esempio, un messaggio, desidero che giunga a Voi. Essa ha un grande capitale culturale e d’arte da custodire non solo nel senso dell’incentivazione alla ristrutturazione e conservazione ma, in modo speciale, nel senso della tutela del valore che questo capitale d’Arte costituisce sul piano del mercato mondiale, ad esempio nell’economia del Turismo. Se questa nostra economia dovesse essere governata elettronicamente da altri Paesi, gli italiani e l’Italia potrebbero riceverne un danno irreversibile poichè a risentirne sarà l’Economia vera. Questo è solo un esempio che il redattore propone come riflessione per suggerire a chi chi sente di potere dare un contributo al nostro Paese, di avere specifiche conoscenze capaci di lungimiranza,  di non tenerle solo per se ma di manifestarsi agli Organi preposti. Questo impegno è segno di amore per la Nazione, per se stessi, per il prossimo. E’ un sogno di civiltà.
Questo il motivo per cui invito i lettori a non pensare subito ai “Servizi segreti deviati e oscuri” di cui sempre si parla ma al grande contributo che Cittadini che lavorano per l’Intelligence potranno dare al Paese.

Il libro proposto dal settore Editoria de Il Parlamentare.it è veramente interessante e non solo per gli appassionati di Intelligens.

Il libro è proposto da L”ERMA DI BRETSCHNEIDER – Edizioni L”ERMA DI BRETSCHNEIDER e tratta di informazioni e sicurezza dagli initia Urbis all’impero universale.
Il libro vuole indicare le linee evolutive delle strutture romane deputate alla raccolta delle informazioni e alla sicurezza politica e militare attraverso alcune grandi scansioni temporali: le origini, lo sviluppo, la crisi, l’istituzionalizzazione, la specializzazione e la burocratizzazione. L’arco cronologico preso in considerazione è molto vasto e muove dalle origini di Roma a Giustiniano.

Lo suggeriamo vivamente.

Qui le informazioni offerte dall’Editore insieme al numero ISBN.

Introduzione: Cap. I: Le origini. Roma e i Romani tra pubblico e privato, religione e diritto (E.S); Cap. II: Lo sviluppo. La sicurezza interna sino alla metà del II sec. a.C. (E.S); Cap. III: La sicurezza esterna e lo spionaggio militare durante la repubblica (a.m.l); Cap. IV: La crisi. Informazioni e sicurezza nella lotta per il potere (E.S); Cap. V: L’istituzionalizzazione. Informazioni e sicurezza da Augusto a Nerva (a.m.l); Cap. VI: La specializzazione. La sicurezza interna da Traiano a Diocleziano (a.m.l); Cap. VII: La burocratizzazione. Gli apparati di informazione e sicurezza Cap. VIII: La sicurezza esterna e lo spionaggio militare in età imperiale (a.m.l); Cap. IX: Roma dopo la caduta di Roma (E.S); Abbreviazioni bibliografiche.

Il Libro è rilegato del formato 17×24 e questo è il codice ISBN-13:

9788882655259ISBN: 8882655253

a cura di Fabio Gallo

Leave a Reply

Your email address will not be published.