-3.2 C
Rome
venerdì, Febbraio 26, 2021

Eta Beta: e se le “Tre Sorelle” fossero Escort

Must read

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Eta Beta - Esperto di Intelligenza Connettiva

ETA BETA e il paradosso dell’informazione:   – Anche il simpatico esperto di intelligenza connettiva che adotta il divertente pseudonimo del personaggio dei fumetti che viene dal futuro non ha voluto far mancare il suo pensiero e noi, volentieri, gli diamo spazio. Con il futuro non si scherza.

Ad Eta Beta chiediamo cosa sta succedendo in Italia a parere degli uomini che ci guardano dal futuro?
“Qualcuno è riuscito a mettere tutti contro tutti. Questo genio del male che possiamo definire il “Fantasma dell’Opera delle tre Sorelle” è riuscito a seminare discordia tra Direttori di testate giornalistiche, Piattaforme internet, radiogiornali; è riuscito a riempire tutti gli autorevoli programmi televisivi di politici e giornalisti che si parlano addosso – senza proporre soluzioni – e che stanno trascinando in una depressione senza precedenti tutti gli italiani. Si sa nel futuro, che l’unica malattia seria che un grande popolo di creativi e genii come gli italiani è la depressione.

Questo “genio del male” ha pensato proprio a tutto perché, conoscendo molto bene il corpo della vita politica, istituzionale e della Comunicazione italiana, sa bene quali nervi toccare, in quali piaghe mettere il dito bagnato di aceto e come rendere inefficaci le azioni di governo. Questo genio del male non penso venga dal futuro come me – afferma simpaticamente Eta Beta – ma dalle viscere della politica senza scrupoli che ha generato persone senza scrupoli che oggi sono capaci di ricattare chiunque, a qualsiasi livello, di cambiare tanto il corso dei fiumi sotto i quali seppellire scorie nucleari, quanto quello di una Repubblica che vuole sempre più di prima basarsi sul lavoro.
Oggi, per chi non se ne sia ancora reso conto – continua l’uomo del futuro – siamo tutti soldati di una moderna e quanto mai devastante Guerra Civile a carattere sociopolitico che ogni giorno miete vittime nel mondo dell’economia e del lavoro, e cioè, sangue degli italiani e delle Aziende italiane che all’estero hanno una grande storia.

Fortunatamente – afferma Eta Beta – in Italia c’è qualcuno che con Intelligens sta studiando il fenomeno per evitare danni collaterali fatali per davvero e sta creando una meravigliosa palestra di Haker che, finalmente, potranno essere, se ben condotti, i nuovi paladini dell’economia italiana sino ad ora, diciamolo, spremuta proprio tramite internet dalle multinazionali estere. Ciò è accaduto e accade ad esempio nel Turismo, sotto gli occhi del Ministro Brambilla che neppure si rende conto di quanti miliardi esalano verso l’estero le strutture ricettive italiane ogni anno per avere qualche prenotazione.
Intanto questa Guerra Civile che sempre più somiglia alle battaglie tra Bene e Male che animano le sceneggiature della nuova letteratura filmica, non semina sangue nell’immediatezza ma, nel tempo, la morte certa di tutta l’italia, della sua economia, della sua spiccatissima leadership artistica e culturale temuta dai Paesi senz’anima e dai quartieri senza Cristo. Tra essi coloro i quali lavorando per un ventennio nella manovalanza a vantaggio del Mercato Made in Italy che hanno imparato l’arte del maestro e che oggi comprano la sua bottega. Ma non sarà la stessa cosa.

A questo punto, poiché il ragionamento fila, abbiamo chiesto ad Eta Beta che viene dal futuro (2447, come riporta Topolino) se nel passato ha visto una soluzione.
“Certo! sarebbe per davvero scioccante per le “tre Sorelle” assistere ad una autorevole compattazione di tutte le forze politiche e istituzionali tra politica, Industria, Comunicazione, Magistratura, che insieme potrebbero dare vita ad una sorta di “vuoto litigioso” di almeno un mese. Esse, accelerate dalla Comunicazione del solo trend positivo, spiazzerebbero ogni valutazione negativa con conseguente rialzo immediato degli investimenti sui nostri mercati con forti ricadute positive su tutti i settori del lavoro.
L’Italia tornerebbe ad essere subito una Nazione dal suo reale valore e nel mercato internazionale  l’industria italiana che ha coniato il più autorevole Brand al mondo – il Made in Italy – avrebbe il tempo di dare una forte risposta dal basso, dunque dal mondo del lavoro. In questo modo le “Tre Sorelle” si vedrebbero trasformate magicamente in tre “Escort”. Intanto, invece di finanziare ancora marchette, sarebbe sufficiente finanziare in modo trasparente il lavoro dal basso. Gli umani se la caverebbero da soli, anche senza Escort, senza offesa per nessuno”

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Recovery fund, Herbert Dorfmann: “Spazio alle Regioni”

a cura della Redazione/ Martedì 9 febbraio il Parlamento europeo ha approvato, dopo...

L’Italia punta al vaccino fatto in casa: “Serve un polo nazionale pubblico-privato”

Si è svolto oggi pomeriggio al Mise il primo tavolo rivolto alla produzione del vaccino anti Covid...

Fabio Gallo: in Calabria Democrazia ostaggio del bisogno. Rinviare le elezioni

Il Movimento civico NOI ha scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente del Consiglio Mario Draghi ai quali chiede di spostare le...

L’Ue con Draghi, linea dura per le aziende inadempienti

a cura della Redazione/ Al summit europeo i 26 sposano la linea di Mario Draghi: bisogna accelerare sui...

Calabria, Scuola: disagi nei territori di Vibo, Lamezia e Cosenza.

Da Vibo Valentia, Lamezia e Cosenza, insieme, per parlare di Scuola e delle contraddizioni che su di essa ricadono in tempo di...