Destination Greenitaly – Modelli di Governance dalle Alpi al Mediterraneo. Intelligenze per il futuro

Le migliori intelligenze ed esperienze, insieme, per la riorganizzazione e sviluppo del turismo italiano in base ai principi di sostenibilità e competitività

La Sede EURAC a Bolzano

La Sede EURAC a Bolzano

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/

Prende vita a Roma, nei giorni 6 ​-8 luglio 2016 nella suggestiva cornice di Villa Celimontana in Via della Navicella, la Conferenza internazionale “Destination Greenitaly – Modelli di Governance dalle Alpi al Mediterraneo”. L’evento che per settori riunisce tra le migliori intelligenze oggi disponibili, si rivolge ai decisori di tutti i livelli politici, alle organizzazioni e alle associazioni turistiche e ambientaliste e a tutti gli operatori del settore e sarà inaugurato dai Ministri della Repubblica Italiana Dario Franceschini (MiBACT) e Gianluca Galletti (Ambiente).

MiBACT

MiBACT

In un evento destinato a tracciare nuovi orizzonti plausibili per il futuro dell’Economia del Turismo, la presenza del Presidente della Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” Luana Gallo, che sta dedicando molto attenzione alla tutela dei Diritti Umani all’accesso al Cibo Sano e alla sostenibilità dell’Ambiente, indica la capacità di EURAC, di captare progetti olistici che hanno alle spalle anni di ricerca e guardano concretamente alla soluzione dei problemi.

luana Gallo, dieta mediterranea, sostenibilità ambientale

Luana Gallo – Presidente Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” – Direttore Scientifico Master in Dieta Mediterranea, Green Economy, Sostenibilità Ambientale e Sicurezza Alimentare – UNICAL

Una pratica che ha portato la nota Fondazione ha dare vita ad un’apposita BIENNALE già patrocinata per la sua visione dal Ministero della Salute e che ha come scopo quello di farne, di tali diritti, un modello di economia etica, specialmente dedicato al mondo dei giovani. Il contesto nel quale la Prof.ssa Luana Gallo è stata chiamata a dare la sua testimonianza scientifica, senza dubbio, lascia intendere che in campo internazionale si muovono cose interessanti e ben pensate.

La Biennale della Dieta Mediterranea per i Diritti Umani al Cibo Sano

La Biennale della Dieta Mediterranea per i Diritti Umani al Cibo Sano

Dalle Alpi al Mediterraneo, l’Italia ha grandi opportunità di sviluppo turistico sostenibile. EURAC lo sa bene e in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare si propone di discutere come tali opportunità si possano trasformare in concrete occasioni di successo.

Imparando dalle buone pratiche esistenti e con il supporto di un panel di esperti nazionali ed internazionali, la conferenza “Destination Greenitaly – Modelli di governance dalle Alpi al Mediterraneo” si propone di riflettere sulle opportunità di organizzazione e gestione sostenibile del turismo italiano.

Ministero dell'Ambiente

Ministero dell’Ambiente

L’esperienza della Convenzione delle Alpi in materia di Turi​​smo sostenibile, così come innumerevoli esempi da altri paesi europei, saranno d’aiuto per disegnare orizzonti possibili per il turismo green in Italia.

Il risultato atteso è un documento di sintesi che permetta di contribuire ad un percorso di riorganizzazione e sviluppo del turismo italiano in base ai principi di sostenibilità e competitività, guardando alla governance del sistema e alla potenzialità dei prodotti nelle diverse realtà regionali. Tale documento vorrebbe confluire nel processo di pianificazione partecipata del Piano Nazionale del Turismo di Pietrarsa, contribuendo alla definizione di alcune priorità strategiche e orizzonti operativi. L’evento verrà certificato “Going Green Event”.

villa celimontana, roma

La prestigiosa sede di Villa Celimontana – Roma

IL PROGRAMMA

Ore 13,30
Saluti istituzionali e apertura ufficiale del convegno a cura del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare Gianluca Galletti;
seguono i saluti del Ministro Dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini.

14.00-15:00
Introduzione al tema “Destination governance: un modello dinamico per la sostenibilità delle destinazioni”

Harald Pechlaner, EURAC e Università Cattolica di Eichstätt-Ingolstadt, Presidente AIEST, Italia/Germania:
“La Convenzione delle Alpi e il turismo sostenibile: un bilancio del biennio di presidenza italiano”.

Paolo Angelini, Capo delegazione italiano in Convenzione delle Alpi, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Italia:
La task force sul turismo sostenibile in seno alla Convenzione delle Alpi: alcuni risultati”

Magda Antonioli, Coordinatore scientifico della task force turismo sostenibile della Presidenza Italiana della Convenzione delle Alpi (2013-2014), Università Bocconi, Italia:
Il turismo sostenibile come motore dell’economia nazionale: opportunitá o miraggio?”

Armando Peres, Presidente del Comitato Turismo, OCSE, Parigi

15:00–16.30
Introduzione sul tema: Modelli di governance nelle destinazioni europee: esempi e strumenti

Governance issues and tourism: a global perspective (La governance e il settore turistico: una prospettiva globale)

Dirk Glaeßer, Direttore del Programma di Sviluppo Sostenibile dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (UNWTO):
From international governance structures to best practices in sustainable tourism: the experience of the Alpine Convention​ (Dalle strutture di governance internazionali alle buone pratiche nel turismo sostenibile: l’esperienza della Convenzione delle Alpi)

Markus Reiterer, Segretario generale della Convenzione delle Alpi:
L’Alto Adige/Südtirol. Il percorso di riorganizzazione del turismo​ nel territorio

Alexandra Mair, IDM Südtirol/Alto Adige, Italia:
Bavarian tourism brand and sub-brands: thematic networks in a governance system​

Martin Spantig, Bayern Tourismus, Germania:
Gli strumenti volontari di certificazione ambientale: una leva per valorizzare il sistema turistico?

Fausta Finzi, Comitato Ecolabel Ecoaudit, Italia

16.30–17.00 Pausa caffé

17.00–18.30

Introduzione al tema: Gestione integrata degli spazi turistici: sistemi di governance regionale tra turismo e territorio.
“Paesaggi come spazi di vita e di ospitalità. La ridefinizione del significato del paesaggio in territori ad elevata intensità turistica”

Ugo Morelli, Trentino School of Management, Italia:
L’impatto di nuovi player nella governance turistica: il caso di Airbnb in Australia Occidentale

Michael Volgger, EURAC, Italia:
La strategia di gestione delle Dolomiti Patrimonio dell’ UNESCO: politiche innovative per una crescita consapevole

Marcella Morandini, Fondazione Dolomiti UNESCO, Italia:
La Carta di Cortina sulla sostenibilitá degli sport invernali

Carlo Maria Medaglia, Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Italia:
Attivare processi partecipativi per la riorganizzazione delle destinazioni verdi: il caso di Civitella Alfedena​

Emilio Chiodo, Università degli Studi di Teramo, Italia

18.30 – 19.15

Tavola rotonda sul tema: Misurare il fenomeno turistico tra quantità, qualità e sostenibilità

Maria Teresa Santoro, ISTAT, Italia

Giuseppe Dodaro, Fondazione Sviluppo sostenibile, Italia

Giorgio Ribaudo, Università degli Studi di Bologna, Italia

Maria Della Lucia, Universitá degli Studi di Trento, Italia

Andrea Alivernini, Banca d’Italia, Italia

GIOVEDI’ 07.07.2016

Ore 08.30-09.15

Turismo green: analisi socio-economiche e sviluppo dei prodotti:
Il Piano Strategico del Turismo 2016-2021: pianificazione e partecipazione.

Francesco Palumbo, Direttore Generale Turismo, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo:
Indicatori e fenomeni di sostenibilità nel turismo: buone pratiche dalle Alpi

Andrea Omizzolo, EURAC, Italia:
Developing tourism products: methods and challenges (Sviluppare prodotti turistici: metodi e sfide)

Petra Wolffhardt, Netzwerk Tourismusdesign, Austria​

Ore 09.15-10.00

#RURAL

Introduzione al tema “il turismo rurale: la centralità della periferia”
Gestione integrata di turismo e territorio: la delicata relazione tra identità locali e flussi turistici

Giovanni Viganò, Università Bocconi, Italia:
Best Practice

ll programma territoriale Bandiere Arancioni Touring:
Isabella Andrighetti/Marco Girolamo, Touring Club Italiano, Italia

Grumes e la Rete delle riserve Alta Valle di Cembra – Avisio (Trentino):
Elisa Travaglia, Sviluppo Turistico Grumes/Natourism, Italia

10.00-10.45

#URBAN

Introduzione al tema: “Buone pratiche di governence urbana: (ri)dare valore alle città”:
La fruizione sostenibile dello spazio urbano

Massimo Sargolini, Università degli studi di Camerino, Italia

Best Practice

Linz, Capitale Europea della Cultura 2009 – Georg Steiner, Consorzio turistico di Linz, Austria

Ospitalità diffusa a Matera:
Daniele Kihlgren, Albergo diffuso Sextatio, Italia.

10.45-11.15 Pausa caffé

11.15-12.00

#WINE&FOOD

Introduzione al tema “Turismo enogastronomico: quali opportunità per il Paese della dieta mediterranea?”

Gastronomicamente sostenibile: il contributo dei prodotti locali allo sviluppo della filiera turistica

Luana Gallo, Università della Calabria, Italia
Best Practice: La Biennale della Dieta Mediterranea per i Diritti Umani al Cibo Sano e alla Pace (Mediterranean Diet Biennale for Human Rights tho Healthy Food)

I presidi Slow F​ood:
Sonia Chellini, Slow Food Italia, Italia

Il progetto Cook the Mountain:
Norbert Niederkofler, Cook the Mountain, Italia

12.00-12.45

#MOBILITY

La mobilità turistica – accessibilità, spostamenti, attività.
Il viaggio e la vacanza: due facce della stessa medaglia?

Anna Scuttari, EURAC, Italia
Best Practice: Idrogeno e turismo: un’innovazione per le destinazioni alpine?

Walter Huber, Istituto per le Innovazioni Tecnologiche di Bolzano
The Tirol West Mobil project (Il progetto Tirol West Mobil)

Andrea Weber, Ferienregion TirolWest, Austria

12:45-14.00 Pranzo

14:00-14.45

#SLOW

Introduzione sul Tema “Coordinare percorsi e itinerari: il caso del cicloturismo”
Le caratteristiche del cicloturismo: prodotti, segmenti e offerta.

Roberto Formato, CNR, Italia
Best Practice

Giancarlo Brocci, L’Eroica S.r.l., Italia
Cicloturismo e sviluppo del territorio: il caso sella ciclovia dell’acquedotto pugliese- Marco Ferriero, Tour operator Slowactivetours, Italia

14.45-15.30

#SEA

Introduzione sul tema “Il turismo costiero: quali orizzonti di sostenibilità?”
Coastal tourism: leisure or learning? (Il turismo costiero: solo divertimento o anche apprendimento?)

Melville Saayman, North West University of South Africa, Sudafrica

Best Practice - La Communità delle Vele e altre buone pratiche di gestione del turismo costiero
Sebastiano Venneri, Legambiente, Italia

Il progetto Wildsea Europe:
Valentina Cappanera, Area Marina Protetta di Portofino, Italia​​

15:30-16.00 Pausa caffé

16.00-18.00

Focus group

1 -#Rural

2 – #Urban

3 – #Wine&food

4 – #Mobility

5 – #Slow

6 – #Sea

18.00-19.00

Tavola rotonda.
Collaborazioni e comunicazione tra reale e digitale: quali opportunità per uno sviluppo turistico sostenibile?

Hannes Riegler, Sentres, Italia

Filippo de Matteis, Greeno, Italia

Andrea D’Amico, Booking.com, Italia

Lonneke de Kort, bookdifferent.com, Olanda

Sabrina Talarico, Gruppo Italiano Stampa Turistica (GIST), Italia

Venerdi, 08.07.2016

09.00-10.30
Introduzione al tema “Dalla pianificazione alla governance, dalla governance alla leadership: un percorso verso la destinazione Greenitaly”.

The Real-world Laboratory for Sustainability Transformation in the region of Black Forest: How may transdisciplinary research inform destination governance? (Il laboratorio reale per la trasformazione in chiave sostenibile della regione Foresta Nera: In che modo le ricerche transdisciplinari contribuiscono alla governance di una destinazione?)

Monika Bachinger, Hochschule für Forstwirtschaft Rottenburg, Germania

Reti territoriali come motore di pianificazione dello sviluppo sostenibile nelle aree protette: il caso TurNat in Trentino.

Paolo Grigolli, Trentino School of Management, Italia

Percorsi di sviluppo sostenibile delle città d’arte: il caso emblematico di Venezia

Mara Manente, CISET, Italia

Destination leadership: orientare le scelte, guidare i processi

Harald Pechlaner, EURAC e Università Cattolica di Eichstätt-Ingolstadt, Presidente AIEST, Italia/Germania

10.30-11.45 Presentazione dei lavori dei focus group

11.45-12.30

Italia, patria della Bellezza
Maurizio di Robilant, Fondazione Italia Patria della Bellezza

12.30-13.00
Chiusura dei lavori

Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Programma collaterale: Mostra fotografica “The depth of the mountain landscape- an agricoltural perspective” (La profondità del paesaggio montano, visto da una prospetiva agricoluturale), direzione artistica del fotografo Georg Tappeiner.

Info:
La partecipazione al convegno è gratuita.
È richiesta una conferma via email: tourism-events@eurac.edu
Organizzazione: Istituto per lo sviluppo regionale e il management del territorio e ufficio di rappresentanza di Roma (EURAC)

Ulteriori informazioni:
www.eurac.edu/greenitaly
T 0471 055 422
anna.scuttari@eurac.edu
greta.erschbamer@eurac.edu

Leave a Reply

Your email address will not be published.