23 C
Rome
sabato, Giugno 22, 2024

Il Presidente Sergio Mattarella incontra il Presidente della Repubblica di Lettonia Raimonds Vejonis

Must read

A Cerisano il Movimento NOI si candida alla rinascita economica e culturale

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ Si è tenuta a Cerisano la presentazione della candidatura del Movimento sturziano NOI alla guida della Città, in occasione...

Guerra Russo-Ucraina: oltre 50 mila soldati russi morti.

Cause della guerra:Le cause delle guerre possono essere molteplici: politico-militari, territoriali, economiche e religiose.La guerra tra Russia e Ucraina ha radici...

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

ilpresidentemattarella-presidentevejonis1
Il Presidente Sergio Mattarella con il Presidente della Repubblica di Lettonia, Raimonds Vejonis

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dal Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Enzo Moavero Milanesi, è stato ricevuto al Castello di Riga dal Presidente della Repubblica di Lettonia, Raimonds Vejonis.

Dopo la cerimonia di benvenuto e la presentazione delle rispettive delegazioni ufficiali, i due Capi di Stato hanno avuto un colloquio al termine del quale hanno rilasciato dichiarazioni alla stampa.

I Presidenti Mattarella e Vejonis hanno quindi deposto due corone al Monumento alla Libertà; successivamente si sono recati alla Biblioteca Nazionale per la cerimonia di donazione di un libro e hanno visitato la mostra sul ruolo dell’Italia nel riconoscimento internazionale della Lettonia.

Il Presidente Mattarella è stato ospite a colazione del Primo Ministro, Māris Kučinskis. Successivamente ha incontrato la collettività italiana, il personale dell’Ambasciata d’Italia a Riga e rappresentanti istituzionali presenti in Lettonia.

Nel pomeriggio i due Capi di Stato hanno inaugurato la mostra CIAO, dedicata al ciclo di opere sull’Italia del pittore lettone Niklavs Strunke, allestita al Museo Nazionale d’Arte.

La Visita di Stato nella Repubblica di Lettonia si conclude con il Pranzo di Stato offerto in onore del Presidente della Repubblica Italiana dal Presidente lettone.

ilpresidentemattarella-presidentevejonis
Il Presidente Sergio Mattarella e la Signora Laura,al Castello di Riga, Residenza ufficiale del Presidente della Repubblica di Lettonia, accolti Presidente della Repubblica di Lettonia, Raimonds Vejonis e Consorte.

Mercoledì 4 luglio, il Presidente Mattarella si traferirà a Tallinn dove inizierà la Visita di Stato nella Repubblica di Estonia. Al Palazzo Presidenziale sarà accolto con gli onori militari dalla Presidente della Repubblica di Estonia, Kersti Kaljulaid. I due Presidenti si intratterranno a colloquio, al termine del quale sono previste dichiarazioni alla stampa. Il programma della visita proseguirà con la cerimonia di piantumazione di una quercia in commemorazione della Visita di Stato.

Il Presidente Mattarella renderà quindi omaggio al Cimitero delle Forze di Difesa con la deposizione di una corona.

Al Palazzo Stenbock, sede del Governo, Mattarella sarà ricevuto dal Primo Ministro della Repubblica di Estonia, Jüri Ratas. Nel pomeriggio incontrerà il Presidente del Parlamento, Eiki Nestor, al Palazzo Riigikogu e in serata parteciperà al Pranzo di Stato offerto in suo onore dalla Presidente della Repubblica di Estonia a Villa di Keila-Joa. Anche a Tallinn, il Presidente Mattarella avrà un incontro con una rappresentanza della collettività italiana.

Giovedì 5 luglio si traferirà a Vilnius. La Visita di Stato nella Repubblica di Lituania avrà inizio al Palazzo Presidenziale dove il Capo dello Stato sarà accolto dalla Presidente della Repubblica di Lituania, Dalia Grybauskaitė. Dopo la cerimonia di benvenuto e il colloquio, i due Presidenti rilasceranno dichiarazioni alla stampa.

Mattarella incontrerà quindi il Presidente del Parlamento lituano, Viktoras Pranckietis e il Primo Ministro, Saulius Skvernelis.

Nel pomeriggio, insieme alla Presidente lituana, visiterà in anteprima la mostra “Firenze tra Rinascimento e Barocco”, allestita al Palazzo dei Granduchi.

La giornata si concluderà al Palazzo Presidenziale con il Pranzo di Stato offerto dalla Presidente Grybauskaitė in suo onore.

Venerdì 6 luglio, il Capo dello Stato deporrà una corona al Cimitero Antakalnis e incontrerà la collettività italiana all’Istituto Italiano di Cultura. Quindi farà rientro a Roma.

Fonte Quirinale

Foto Francesco Ammendola – Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

A Cerisano il Movimento NOI si candida alla rinascita economica e culturale

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ Si è tenuta a Cerisano la presentazione della candidatura del Movimento sturziano NOI alla guida della Città, in occasione...

Guerra Russo-Ucraina: oltre 50 mila soldati russi morti.

Cause della guerra:Le cause delle guerre possono essere molteplici: politico-militari, territoriali, economiche e religiose.La guerra tra Russia e Ucraina ha radici...

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Guerra in Ucraina: Adriana Musella scrive al Cardinale Zuppi

di Adriana Musella, già Presidente Coordinamento Nazionale antimafia/Carissimo Cardinale Carlo Maria Zuppi e Vescovi tutti, credo sia...