-3.4 C
Rome
domenica, Novembre 28, 2021

Antimafia, Casamonica – Morra: “Ora, interdittiva per chi lavora con l’anti-Stato”

Must read

CIS Centro Storico di Cosenza: presentate denunce presso diverse Procure della Repubblica

La Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” unitamente a diversi soggetti professionali chiamati a redigere progetti mirati alla...

Franz Caruso Sindaco di Cosenza. Adamo: vittoria frutto di “ingegneria politica”

di Fabio Gallo/ Le Amministrative di Cosenza sono state combattute fino all'ultimo voto disponibile nella Valle del Crati...

Cultura e Beni Culturali, successo per il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI di Cosenza

A cura del direttore Viviana Normando/ Nel cuore della Città Storica di Cosenza abbandonata all'incuria della politica e del tempo che l'hanno desertificata, è sorto "un...

Sui prezzi dell’energia l’Europa si divide.

Il Consiglio straordinario dei ministri dell'Energia, riunito a Lussemburgo per portare sul concreto le azioni contro il caro bollette, si è chiuso con...

Casamonica Morra

a cura della Redazione/

Le case abusive dei Casamonica non si costruiscono da sole, credo si possa iniziare a pensare all’interdittiva per tutti coloro che lavorano per l’anti-Stato inserendo la proposta nell’agenda dei lavori del Parlamento.

Questa mattina ben 8 villette dei Casamonica saranno abbattute grazie al lavoro del’amministrazione Raggi.
La Commissione antimafia sarà sempre vicino a chi porta avanti queste iniziative a dimostrazione che lo Stato c’è. Questa operazione evidenzia la grande volontà del Sindaco Raggi nel voler recuperare omissioni più che decennali, oggi assistiamo ad una reale inversione di marcia: la legge diviene uguale per tutti anche se ti chiami Casamonica.

Quando si legge che parti, strutture di un acquedotto di epoca romana erano state inglobate nelle proprietà di questi signori ci si rende conto del cedimento progressivo da parte di quelle Istituzioni che non hanno tutelato gli interessi dei cittadini avvantaggiando questi soggetti.

Mi rivolgo a tutti gli amministratori locali che, come Virginia Raggi, volessero prendere di petto questi fenomeni, la Commissione antimafia rappresentando lo Stato sarà sempre al loro fianco.

Lo Stato non arretra, lo Stato riconquista sovranità sul territorio.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

CIS Centro Storico di Cosenza: presentate denunce presso diverse Procure della Repubblica

La Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” unitamente a diversi soggetti professionali chiamati a redigere progetti mirati alla...

Franz Caruso Sindaco di Cosenza. Adamo: vittoria frutto di “ingegneria politica”

di Fabio Gallo/ Le Amministrative di Cosenza sono state combattute fino all'ultimo voto disponibile nella Valle del Crati...

Cultura e Beni Culturali, successo per il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI di Cosenza

A cura del direttore Viviana Normando/ Nel cuore della Città Storica di Cosenza abbandonata all'incuria della politica e del tempo che l'hanno desertificata, è sorto "un...

Sui prezzi dell’energia l’Europa si divide.

Il Consiglio straordinario dei ministri dell'Energia, riunito a Lussemburgo per portare sul concreto le azioni contro il caro bollette, si è chiuso con...

Prosecco: De Castro-Dorfmann, no a falso made in Croazia.

“Non possiamo tollerare che la denominazione protetta “Prosecco”, una delle più emblematiche a livello Ue, diventi oggetto di imitazioni e abusi, in...