-3.7 C
Rome
martedì, Gennaio 31, 2023

Calabria: l’economista Aiello candidato del M5S che si spacca al suo interno

Must read

Simona Loizzo (Lega) al ministro Sangiuliano “Biblioteche nazionali a rischio chiusura per mancanza di personale”. E parla di digitalizzazione

La redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ E' in Commissione Cultura della Camera dei Deputati che la Parlamentare Simona Loizzo (Lega)...

Elezioni Regionali: la Regione non è la Serie B della politica. Il Generale Giampiero Cardillo scrive agli elettori

(Lettera aperta agli elettori del Lazio di un candidato: l’Arch.Giampiero CARDILLO, Generale in pensione nei Carabinieri) Il Lazio è...

Premiato nella Capitale, delegittimato nella sua città: Fabio Gallo riceve a Roma la “Medaglia d’Oro” Maison des Artistes per “Metaverso Cosenza”

di Roberta Mazzuca – Ildispaccio.it/  “Si tratta, a questo punto, di testimoniare il vero. Il primo cittadino, il Sindaco,...

Veneto, calano i fumatori. Zaia: «Trend opposto al resto d’Italia»

A cura di Michela Nicolussi Moro/ Corrieredelveneto.corriere.it/ Con un trend opposto rispetto all’andamento registrato nel resto d’Italia il Veneto festeggia...

Francesco Aiello - Candidato del M5S alla presidenza della Regione Calabria
Francesco Aiello – Candidato del M5S alla presidenza della Regione Calabria

La redazione/

Non è certo la migliore stagione politica per il M5S che in calabria, per le regionali, individua il professore di Economia Francesco Aiello in forze all’UNICAL. Una candidatura che ha fatto spaccare al suo interno il M5S già flagellato dalla crisi nazionale, poiché Francesco Aiello non avrebbe fatto la trafila di votazioni interne al M5S. Strane motivazioni, note solo a chi frequanta il M5S dall’interno.

E’ certo un lontano ricordo l’entusiasmo che i pentastellati suscitavano della popolazione calabrese, che oggi vive la grande crisi di valori della politica che si traducono in una sopravvivenza delle solite lobby familiari da destra a sinistra.

In un contesto nel quale il PD e il Centrodestra hanno avuto la possibilità di governare negli ultimi 20 anni, fallendo, il M5S avrebbe potuto fare molto ma la spada di Damocle lasciata cadere dal Senatore Morra che ha dichiarato di non partecipare al voto, perchè da presidente Antimafia non può trascurare un parente di Aiello che, se pur deceduto, in passato sarebbe stato accusato di mafia. Una profonda ferita aperta nel mondo dei pentastellati in caduta libera che non ha limitato l’entusiamo di Francesco Aiello che avrebbe anche presentato la sua possibile Giunta, qualora venisse eletto alla carica di Presidente della Regione Calabria.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Simona Loizzo (Lega) al ministro Sangiuliano “Biblioteche nazionali a rischio chiusura per mancanza di personale”. E parla di digitalizzazione

La redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ E' in Commissione Cultura della Camera dei Deputati che la Parlamentare Simona Loizzo (Lega)...

Elezioni Regionali: la Regione non è la Serie B della politica. Il Generale Giampiero Cardillo scrive agli elettori

(Lettera aperta agli elettori del Lazio di un candidato: l’Arch.Giampiero CARDILLO, Generale in pensione nei Carabinieri) Il Lazio è...

Premiato nella Capitale, delegittimato nella sua città: Fabio Gallo riceve a Roma la “Medaglia d’Oro” Maison des Artistes per “Metaverso Cosenza”

di Roberta Mazzuca – Ildispaccio.it/  “Si tratta, a questo punto, di testimoniare il vero. Il primo cittadino, il Sindaco,...

Veneto, calano i fumatori. Zaia: «Trend opposto al resto d’Italia»

A cura di Michela Nicolussi Moro/ Corrieredelveneto.corriere.it/ Con un trend opposto rispetto all’andamento registrato nel resto d’Italia il Veneto festeggia...

«Riina, lei è catturato per mano dei carabinieri»: trent’anni fa l’arresto del capo dei capi

di Virgilio Fagone - Fonte Il Giornale di Sicilia/ La cattura del boss corleonese Salvatore Riina segnò il primo...