-3.5 C
Rome
lunedì, Novembre 29, 2021

Sanità Cosenza: esposto alla Magistratura scuote politica e sindacati

Must read

CIS Centro Storico di Cosenza: presentate denunce presso diverse Procure della Repubblica

La Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” unitamente a diversi soggetti professionali chiamati a redigere progetti mirati alla...

Franz Caruso Sindaco di Cosenza. Adamo: vittoria frutto di “ingegneria politica”

di Fabio Gallo/ Le Amministrative di Cosenza sono state combattute fino all'ultimo voto disponibile nella Valle del Crati...

Cultura e Beni Culturali, successo per il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI di Cosenza

A cura del direttore Viviana Normando/ Nel cuore della Città Storica di Cosenza abbandonata all'incuria della politica e del tempo che l'hanno desertificata, è sorto "un...

Sui prezzi dell’energia l’Europa si divide.

Il Consiglio straordinario dei ministri dell'Energia, riunito a Lussemburgo per portare sul concreto le azioni contro il caro bollette, si è chiuso con...

Pronto Soccorso
Pronto Soccorso

A seguito del forte interesse mediatico suscitato dalla presentazione dell’esposto da parte del Movimento NOI, sulle condizioni della sanità cosentina, con particolare riferimento al Pronto Soccorso, da più parti si è attivato un sentimento di disagio nei confronti del commissariamento regionale.

E’ la conferma che le nostre tesi erano fondate se non più tardi di soli tre giorni addietro un importante sindacato ha posto l’accento sulle inadeguatezze della sanità regionale in relazione all’operato del Generale Cotticelli.

Bandiera del Movimento sturziano NOI
Bandiera del Movimento sturziano NOI

Non si può fare a meno di rammentare che lo stesso commissario regionale ad acta per il piano di rientro ha, di recente, esternato il plauso per l’operato del commissario dell’Azienda Ospedaliera di Cosenza, Dott.ssa Panizzoli.

I fatti, che normalmente, mettono a tacere le teorizzazioni, sono, però ben diversi.

I tagli indiscriminati alla spesa sanitaria non fanno che aggravare le condizioni della già deficitaria offerta dei reparti ospedalieri e, primo fra tutti, del Pronto Soccorso.


Nel frattempo, non solo da mesi manca il 50% dei medici che un Pronto Soccorso di un Ospedale Hub dovrebbe avere, ma non è dato ravvisare alcun tangibile segnale di miglioramento.

Nei giorni scorsi, peraltro, si è assistito all’opposizione al commissariamento, meramente cartacea, da parte della Governatrice regionale On.Le Jole Santelli, la quale ne ha richiesto la fine, dimenticando, però, di non avere promosso, dal suo insediamento, una sola riforma volta al miglioramento del servizio sanitario calabrese che continua a rimanere il peggiore d’Italia.

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

CIS Centro Storico di Cosenza: presentate denunce presso diverse Procure della Repubblica

La Fondazione Culturale “Paolo di Tarso” unitamente a diversi soggetti professionali chiamati a redigere progetti mirati alla...

Franz Caruso Sindaco di Cosenza. Adamo: vittoria frutto di “ingegneria politica”

di Fabio Gallo/ Le Amministrative di Cosenza sono state combattute fino all'ultimo voto disponibile nella Valle del Crati...

Cultura e Beni Culturali, successo per il Centro di Alta Competenza CONNESSIONI di Cosenza

A cura del direttore Viviana Normando/ Nel cuore della Città Storica di Cosenza abbandonata all'incuria della politica e del tempo che l'hanno desertificata, è sorto "un...

Sui prezzi dell’energia l’Europa si divide.

Il Consiglio straordinario dei ministri dell'Energia, riunito a Lussemburgo per portare sul concreto le azioni contro il caro bollette, si è chiuso con...

Prosecco: De Castro-Dorfmann, no a falso made in Croazia.

“Non possiamo tollerare che la denominazione protetta “Prosecco”, una delle più emblematiche a livello Ue, diventi oggetto di imitazioni e abusi, in...