10.2 C
Rome
sabato, Maggio 8, 2021

Causa Coronavirus annullato Salone di Ginevra

Must read

Sanità in Calabria al centro del manifesto-denuncia del Movimento NOI

Ancora una volta la rete sanitaria della provincia di Cosenza ha fatto flop nel momento più importante in cui il meccanismo già...

A Scuola d’Estate. Approvato il piano Miur 2021.

a cura di Roberto Perri Delegato alla Scuola movimento NOI/ Dal Ministero dell'Istruzione un...

In ascesa la Rete Federativa nazionale “Libertà Civica”

In continua ascesa la partecipazione agli incontri conoscitivi, informativi e formativi del della Rete Federativa nazionale "Libertà Civica" costituita dai Popolari che...

Don Carlo De Cardona: i Cattolici Cosentini ricordano il suo impegno

La Città di Cosenza ricorda Don Carlo De Cardona, sacerdote nato a Morano Calabro il 4 maggio 1871, è stato l'apostolo della...

Salone di Ginevra
Salone di Ginevra

Roma, 28 feb. (askanews) – Il Salone dell’Auto di Ginevra è stato annullato a seguito della decisione del governo svizzero federale di vietare tutti gli eventi pubblici con oltre 1.000 partecipanti. Dagli organizzatroi del Salone di Givevra non c’è ancora l’ufficialità della decisione ma in una dichiarazione del governo federale, riportata dalla stampa svizzera, si rendo noto che “gli eventi su larga scala che coinvolgono più di 1.000 persone devono essere vietati. Il divieto entrerà in vigore immediatamente e si applicherà almeno fino al 15 marzo”, Nel caso di eventi pubblici o privati, in cui è prevista la presenza di meno di mille persone, gli organizzatori dovranno effettuare una valutazione dei rischi in collaborazione con le autorità cantonali competenti per decidere se si può tenere o meno l’evento.

Il governo ha affermato di essere “consapevole del fatto che questa misura avrà un impatto significativo sulla vita pubblica in Svizzera”, ma ha aggiunto che “dovrebbe prevenire o ritardare la diffusione della malattia, riducendone così lo slancio”. “I Cantoni sono responsabili dell’applicazione del divieto”, afferma la dichiarazione. Il ministro della sanità Alain Berset ha affermato che misure simili si sono dimostrate “efficaci” in altri paesi, aggiungendo che il numero di casi in Svizzera “non è stata una sorpresa”, e che “dobbiamo aspettarci un aumento dei casi nei prossimi giorni”.

Il Coronavirus o Covid-19 ha già messo a dura prova importanti mostre e altri eventi in Svizzera. Gli organizzatori dell’esposizione internazionale di orologi di Ginevra hanno dichiarato giovedì di aver deciso di annullare l’evento di aprile a causa della diffusione del coronavirus. Swatch ha annullato la sua fiera di Zurigo sulle paure del coronavirus e l’Esposizione Internazionale delle Invenzioni a Ginevra è stata rinviata a settembre.Il governo federale ha affermato che l’entità dell’epidemia gli ha permesso di adottare poteri speciali per ordinare misure che sono normalmente di competenza dei Cantoni svizzeri.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Sanità in Calabria al centro del manifesto-denuncia del Movimento NOI

Ancora una volta la rete sanitaria della provincia di Cosenza ha fatto flop nel momento più importante in cui il meccanismo già...

A Scuola d’Estate. Approvato il piano Miur 2021.

a cura di Roberto Perri Delegato alla Scuola movimento NOI/ Dal Ministero dell'Istruzione un...

In ascesa la Rete Federativa nazionale “Libertà Civica”

In continua ascesa la partecipazione agli incontri conoscitivi, informativi e formativi del della Rete Federativa nazionale "Libertà Civica" costituita dai Popolari che...

Don Carlo De Cardona: i Cattolici Cosentini ricordano il suo impegno

La Città di Cosenza ricorda Don Carlo De Cardona, sacerdote nato a Morano Calabro il 4 maggio 1871, è stato l'apostolo della...

Movimento NOI: siamo chiamati a rendere efficace la politica

di Fabio Gallo/ "La Democrazia in Calabria e da oggi in Sicilia, si declina con il nome del...