28.8 C
Rome
lunedì, Maggio 20, 2024

Tumori: diagnostica, prevenzione e nuove tecnologie. Esperti a Milano

Must read

A Cerisano il Movimento NOI si candida alla rinascita economica e culturale

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ Si è tenuta a Cerisano la presentazione della candidatura del Movimento sturziano NOI alla guida della Città, in occasione...

Guerra Russo-Ucraina: oltre 50 mila soldati russi morti.

Cause della guerra:Le cause delle guerre possono essere molteplici: politico-militari, territoriali, economiche e religiose.La guerra tra Russia e Ucraina ha radici...

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Tumori e nuove Tecnologie: esperti riuniti a Milano
Tumori e nuove Tecnologie: esperti riuniti a Milano

L’innovazione nello studio, nella diagnostica e nella prevenzione dei tumori, con un focus specifico su quelli femminili, sono al centro dell’incontro organizzato da SIA – azienda di progettazione, realizzazione e gestione servizi finanziari – per domani, martedi’ 20 marzo. Al convegno partecipera’ l’equipe di ricerca dell’Istituto Mario Negri con il professor Maurizio D’Incalci (Capo del Dipartimento di Oncologia) che illustrera’ alcuni dati epidemiologici sull’evoluzione dei tumori in Italia e i primi risultati della ricerca promossa da ACTO Onlus e finanziata da SIA sulla ”farmacogenomica dei carcinomi dell’ovaio”.

Nell’ambito delle iniziative aziendali nella prevenzione dei tumori femminili, SIA e’ tra le prime in Italia ad offrire alle dipendenti, direttamente sul posto di lavoro, visite di screening gratuite senologiche, ginecologiche e pap test, in collaborazione con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. ”Il ruolo delle nuove tecnologie e il contributo dell’informatica nello studio della biologia dei tumori” e’ il tema principale del convegno pubblico, promosso da SIA nell’ambito della campagna di prevenzione dei tumori, rivolta ai propri collaboratori e sviluppata grazie a un’idea di ACTO Onlus – Alleanza Contro il Tumore Ovarico.

Oltre al professor D’Incalci, partecipera’ al convegno l’equipe di ricerca dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, tra cui Eva Negri (Capo Laboratorio Metodi Epidemiologici), Sergio Marchini (Capo Unita’ Genomica Translazionale – Laboratorio di Farmacologia Antitumorale), l’ingegner Luca Clivio e Luca Beltrame (Laboratorio di Farmacologia Antitumorale).

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

A Cerisano il Movimento NOI si candida alla rinascita economica e culturale

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ Si è tenuta a Cerisano la presentazione della candidatura del Movimento sturziano NOI alla guida della Città, in occasione...

Guerra Russo-Ucraina: oltre 50 mila soldati russi morti.

Cause della guerra:Le cause delle guerre possono essere molteplici: politico-militari, territoriali, economiche e religiose.La guerra tra Russia e Ucraina ha radici...

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Guerra in Ucraina: Adriana Musella scrive al Cardinale Zuppi

di Adriana Musella, già Presidente Coordinamento Nazionale antimafia/Carissimo Cardinale Carlo Maria Zuppi e Vescovi tutti, credo sia...