3.6 C
Rome
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Adrriana Musella su dichiarazioni Magorno Romeo. Inchiesta Acero-Krupy. Politica poco credibile

Must read

Simona Loizzo (Lega) al ministro Sangiuliano “Biblioteche nazionali a rischio chiusura per mancanza di personale”. E parla di digitalizzazione

La redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ E' in Commissione Cultura della Camera dei Deputati che la Parlamentare Simona Loizzo (Lega)...

Elezioni Regionali: la Regione non è la Serie B della politica. Il Generale Giampiero Cardillo scrive agli elettori

(Lettera aperta agli elettori del Lazio di un candidato: l’Arch.Giampiero CARDILLO, Generale in pensione nei Carabinieri) Il Lazio è...

Premiato nella Capitale, delegittimato nella sua città: Fabio Gallo riceve a Roma la “Medaglia d’Oro” Maison des Artistes per “Metaverso Cosenza”

di Roberta Mazzuca – Ildispaccio.it/  “Si tratta, a questo punto, di testimoniare il vero. Il primo cittadino, il Sindaco,...

Veneto, calano i fumatori. Zaia: «Trend opposto al resto d’Italia»

A cura di Michela Nicolussi Moro/ Corrieredelveneto.corriere.it/ Con un trend opposto rispetto all’andamento registrato nel resto d’Italia il Veneto festeggia...

Adriana Musella-GerberaGialla-Antimafia
Adriana Musella Presidente del Coordinamento Nazionale Antimafia “Riferimenti” con il Presidente del Senato Pietro Grasso

Calabria – Facendo seguito  alle dichiarazioni rilasciate dai  segretari Pd Magorno e Romeo in merito all’inchiesta “Acero-Krupy”, il Coordinamento antimafia “Riferimenti” esprime forti perplessità. Si legge che “I due politici democratici nella loro analisi sulla situazione di Siderno ed in particolare sui contenuti dell’indagine giudiziaria, rilevano che è stata confermata una forte presenza della ‘ndrangheta“.

Ci chiediamo come mai la politica intervenga sempre a seguito di inchieste giudiziarie e mai prima; come mai tali considerazioni devono essere denunziate e perseguite dalla magistratura e non dai partiti ex ante e cioè in fase di  composizione delle liste.

Questo Coordinamento esprime il proprio scetticismo di fronte alle ripetute parole e ai continui comunicati di una classe politica dalla quale si ci attendeva fatti.

Se davvero si voleva blindare gli Enti dalle infiltrazioni,si ci doveva pensare prima,a nostro avviso e cioè al momento delle candidature a Siderno come altrove, nelle regionali come per i comuni. Le segnalazioni  che sono arrivate anche a questo Coordinamento e che a nostra volta abbiamo provveduto ad inoltrare alle autorità competenti,non sono affatto rassicuranti e per quel che riguarda consiglieri regionali e per quel che riguarda alcune amministrazioni comunali.

Ci dispiace che ancora una volta in questa regione si sia persa l’opportunità di rinnovare nei fatti la politica . Abbiamo affrontato per questo delle elezioni anticipate ma la lezione  non sembra sia servita. Parlare ora di rimedi,solo dopo aver dato alla magistratura motivo d’intervenire ci sembra molto anacronistico e poco credibile.

Adriana Musella

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Simona Loizzo (Lega) al ministro Sangiuliano “Biblioteche nazionali a rischio chiusura per mancanza di personale”. E parla di digitalizzazione

La redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ E' in Commissione Cultura della Camera dei Deputati che la Parlamentare Simona Loizzo (Lega)...

Elezioni Regionali: la Regione non è la Serie B della politica. Il Generale Giampiero Cardillo scrive agli elettori

(Lettera aperta agli elettori del Lazio di un candidato: l’Arch.Giampiero CARDILLO, Generale in pensione nei Carabinieri) Il Lazio è...

Premiato nella Capitale, delegittimato nella sua città: Fabio Gallo riceve a Roma la “Medaglia d’Oro” Maison des Artistes per “Metaverso Cosenza”

di Roberta Mazzuca – Ildispaccio.it/  “Si tratta, a questo punto, di testimoniare il vero. Il primo cittadino, il Sindaco,...

Veneto, calano i fumatori. Zaia: «Trend opposto al resto d’Italia»

A cura di Michela Nicolussi Moro/ Corrieredelveneto.corriere.it/ Con un trend opposto rispetto all’andamento registrato nel resto d’Italia il Veneto festeggia...

«Riina, lei è catturato per mano dei carabinieri»: trent’anni fa l’arresto del capo dei capi

di Virgilio Fagone - Fonte Il Giornale di Sicilia/ La cattura del boss corleonese Salvatore Riina segnò il primo...