11.1 C
Rome
martedì, Aprile 16, 2024

Migranti, Silvio Berlusconi: bomba sociale pronta a esplodere

Must read

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Guerra in Ucraina: Adriana Musella scrive al Cardinale Zuppi

di Adriana Musella, già Presidente Coordinamento Nazionale antimafia/Carissimo Cardinale Carlo Maria Zuppi e Vescovi tutti, credo sia...

Mendicino: molto interesse per Eugenio Toteda, sturziano di “NOI” che guarda al Consiglio comunale

Calabria - Sul tema "Quali programmi per Mendicino" si è tenuto, a Mendicino (CS), l'incontro voluto dal...

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

(askanews) – I migranti in Italia sono “una bomba sociale pronta a esplodere”. Lo ha detto il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, intervistato al Tg5. “Quella dell’immigrazione – ha spiegato – è una questione urgentissima. Con noi al governo nel 2012 sbarcarono in Italia 4.400 migranti, lo stesso numero sbarcato in un week end la scorsa estate. Invece con i quattro governi della sinistra ne sono arrivati 170 mila nel 2014, 153 mila nel 2015, 181 mila nel 2016 e 119 mila nel 2017. Il risultato è che oggi in Italia si contano almeno 630 mila migranti di cui solo il 5% ha il diritto di restare da noi perchè rifugiati. Gli altri 600 mila rappresentano una bomba sociale pronta a esplodere perchè non vivono che di espedienti e di reati”.

Per il leader azzurro “un governo italiano che fosse autorevole e ascoltato dovrebbe esigere dall’Europa di mettere in campo il proprio peso politico ed economico in tre modi: stipulare trattati con i Paesi del Nordafrica per impedire gli imbarchi dei migranti; stipulare altri trattati con i Paesi di origine dei migranti perchè accolgano indietro i migranti che dovremo rimpatriare; e poi è indispensabile dar vita a un grande piano Marshall per l’Africa affinchè possa nascere e svilupparsi nei Paesi africani più arretrati un’economia che garantisca ai nativi posti di lavoro. Per ottenere tutto questo occorre che l’Italia, che oggi a Bruxelles e nel mondo non conta niente, torni a contare come quando al governo c’eravamo noi”.

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Guerra in Ucraina: Adriana Musella scrive al Cardinale Zuppi

di Adriana Musella, già Presidente Coordinamento Nazionale antimafia/Carissimo Cardinale Carlo Maria Zuppi e Vescovi tutti, credo sia...

Mendicino: molto interesse per Eugenio Toteda, sturziano di “NOI” che guarda al Consiglio comunale

Calabria - Sul tema "Quali programmi per Mendicino" si è tenuto, a Mendicino (CS), l'incontro voluto dal...

Biden: missione a guida Usa per costruire un porto a Gaza (e distribuire aiuti umanitari)

New York, 7 mar. (askanews) – Il presidente americano Joe Biden annuncerà giovedì, durante il suo discorso...