16.7 C
Rome
venerdì, Aprile 12, 2024

Olio di oliva: premi ai look più innovativi del settore

Must read

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Guerra in Ucraina: Adriana Musella scrive al Cardinale Zuppi

di Adriana Musella, già Presidente Coordinamento Nazionale antimafia/Carissimo Cardinale Carlo Maria Zuppi e Vescovi tutti, credo sia...

Mendicino: molto interesse per Eugenio Toteda, sturziano di “NOI” che guarda al Consiglio comunale

Calabria - Sul tema "Quali programmi per Mendicino" si è tenuto, a Mendicino (CS), l'incontro voluto dal...

Olio Le Case di Livinia
Olio Le Case di Livinia

Oli da regalare, oli da scaffale, oli di linea commerciale e anche gli da viaggio. Giunto alla quinta edizione, il concorso-evento premio le “Forme dell’Olio” ha celebrato venerdì 2 febbraio a Milano le “imprese più innovative e coraggiose” del settore oleario, vetrina d’eccellenza del made in Italy. E il quadro che emerge dalla kermesse organizzata da Olio Officina al Palazzo delle Stelline è quello di un comparto che investe non solo in qualità, ma anche – sempre più – in visual design. Contenuto e contenitore. Packaging. Evocazione del gusto e dei luoghi. Vedere per credere.

Il risultato è la mappa di un’eccellenza quasi tutta italiana, con qualche incursione dall’attivissima Spagna e dall’Istria, molta Toscana, una consistente presenza umbra, le marche da sempre certezza del quotidiano come Carapelli, Monini e Bertolli, e tanta Sicilia. E proprio dalla Sicilia arriva l’azienda agricola più premiata, la società Vernera di Spanò e C., che dalla sua storia familiare ha tratto ispirazione per le bellissime etichette di due oli, dedicate alla memoria di papà Vito e mamma Lavinia. Così l’Olio Terre di Vito si è aggiudicato al concorso milanese il primo premio come miglior Olio da Scaffale e il terzo posto nella categoria Miglior Etichetta, mentre a Case di Lavinia va il secondo posto nella categoria Olio da Scaffale e il quarto per la Migliore Etichetta.

Clicca per leggere di più!

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Guerra in Ucraina: Adriana Musella scrive al Cardinale Zuppi

di Adriana Musella, già Presidente Coordinamento Nazionale antimafia/Carissimo Cardinale Carlo Maria Zuppi e Vescovi tutti, credo sia...

Mendicino: molto interesse per Eugenio Toteda, sturziano di “NOI” che guarda al Consiglio comunale

Calabria - Sul tema "Quali programmi per Mendicino" si è tenuto, a Mendicino (CS), l'incontro voluto dal...

Biden: missione a guida Usa per costruire un porto a Gaza (e distribuire aiuti umanitari)

New York, 7 mar. (askanews) – Il presidente americano Joe Biden annuncerà giovedì, durante il suo discorso...