26.3 C
Rome
martedì, Giugno 25, 2024

Pellegrini Editore presenta: “Le Regole del Mercato Senza Regole” di Felice Lopresto

Must read

A Cerisano il Movimento NOI si candida alla rinascita economica e culturale

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ Si è tenuta a Cerisano la presentazione della candidatura del Movimento sturziano NOI alla guida della Città, in occasione...

Guerra Russo-Ucraina: oltre 50 mila soldati russi morti.

Cause della guerra:Le cause delle guerre possono essere molteplici: politico-militari, territoriali, economiche e religiose.La guerra tra Russia e Ucraina ha radici...

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Pellegrini Editore, presenta a Roma presso la Libreria Arion di Via Vittorio Emanuele n. 36-42,  il libro di Felice LoprestoLe Regole del Mercato Senza Regole”. L’incontro sarà presentato dal giornalista di TV2000 e dell’Avvenire, Vincenzo Spagnolo mercoledì 25 maggio alle ore 17.00.

L’autore tratta in questo volume i temi del lavoro e dell’uguaglianza, accompagnando il lettore a comprendere le devastazioni prodotte su scala globale da un capitale invadente, che si alimenta in modo avido e rischia l’implosione. La ricchezza così accumulata assicura lo sviluppo? E quali sono le ricadute sull’occupazione e sul sistema produttivo? L’autore sostiene che ricchezza  sottratta alla condivisione è sterile per lo sviluppo e alimenta la precarietà, che rende incerta la vita dei lavoratori, mortifica la loro dignità e non assicura il necessario. La riflessione affronta anche i possibili scenari che potrebbero scaturire da relazioni economiche conflittuali ed antagoniste, frutto di strategie contrassegnate dall’interesse e dal tornaconto. Quali possibili rimedi? L’autore propone un’inversione di rotta in senso egualitario per una più corretta redistribuzione della ricchezza con una chiave interpretativa inusuale. L’esposizione efficace e lo stile lineare rendono l’argomento affrontato coinvolgente e di immediata fruibilità.


L’Autore

Felice Lopresto, laureato in Economia e commercio e in Giurisprudenza, ha conseguito il Magistero in Scienze religiose. Attualmente pubblico dirigente. Ha pubblicato diversi contributi, tra cui alcuni saggi di economia nella rivista “Notizie di Politeia”: La ricchezza produce sviluppo?L’etica secondo John Maynard Keynes nella Teoria generale dell’occupazione, dell’interesse e della moneta.

 

- Advertisement -

More articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Latest article

A Cerisano il Movimento NOI si candida alla rinascita economica e culturale

Redazione de ILPARLAMENTARE.IT/ Si è tenuta a Cerisano la presentazione della candidatura del Movimento sturziano NOI alla guida della Città, in occasione...

Guerra Russo-Ucraina: oltre 50 mila soldati russi morti.

Cause della guerra:Le cause delle guerre possono essere molteplici: politico-militari, territoriali, economiche e religiose.La guerra tra Russia e Ucraina ha radici...

Fabio Gallo: il Movimento civico NOI con la preside Mariarosaria Russo, candidata a sindaco della città di Gioia Tauro.

A dare notizia che il Movimento civico NOI sarà al fianco della Preside Mariarosaria Russo candidata a Sindaco della Città di Gioia...

Castrolibero diventa sede del Polo per la digitalizzazione dei Beni Culturali e Librari

Giorno 18 marzo alle ore 11.00 presso la sede del Comune di Castrolibero si terrà la Conferenza Stampa di presentazione del “Polo per la Digitalizzazione dei Beni...

Guerra in Ucraina: Adriana Musella scrive al Cardinale Zuppi

di Adriana Musella, già Presidente Coordinamento Nazionale antimafia/Carissimo Cardinale Carlo Maria Zuppi e Vescovi tutti, credo sia...